NEWS:

Meloni al decennale di Fratelli d’Italia: “Stravolgeremo i pronostici negativi sulla durata del governo”

Davanti alla platea riunitasi per festeggiare il suo partito la premier ha detto: "Per noi non è mai stato niente facile, arriviamo al governo nel momento più difficile"

Pubblicato:17-12-2022 20:03
Ultimo aggiornamento:18-12-2022 15:00

FacebookLinkedIn

ROMA – “Per noi non è mai stato niente facile, arriviamo al governo nel momento più difficile“. Lo dice Giorgia Meloni durante i festeggiamenti per i 10 anni di Fratelli d’Italia.”Ho preso anche in considerazione
l’ipotesi di non fare questo governo se non ci fossero state le condizioni di fare un governo all’altezza. Non faccio le cose a ogni costo” per poi promettere “stravolgeremo i pronostici negativi anche sulla durata del governo”.

GOVERNO. MELONI: RISCATTO DEI FIGLI DI UN DIO MINORE

“Questo governo è il riscatto di tante persone che per anni erano considerate figli di un dio minore ma che sapevano che alla prima prova avrebbero dimostrato il loro valore. Perché questo è il primo governo uscito dal voto e non da un gioco di palazzo: per cui le questioni personali, l’interesse di partito, qui sono assolutamente secondari”, ha spiegato Meloni. “La cosa che mi ha colpito di più è quanta gente si è commossa quando noi siamo arrivati al governo. Faccio io la battuta prima che me la facciano: ‘non erano commossi, stavano a piagne”.

MANOVRA. MELONI: BIZZARRA LA CGIL CHE CRITICA MANOVRA E DIFENDE POS

“Ho trovato bizzarre le posizioni di alcuni sindacati. La Cgil dice che è una manovra contro i poveri, poi quando viene al confronto con il governo difende il pos e dice che è discutibile la scelta di indicizzare di più le pensioni minime piuttosto che quelle alte, è una cosa che da un sindacato di sinistra non mi aspetterei”, ha aggiunto. “La Cisl ha avuto un approccio più pragmatico“.

LEGGI ANCHE: Manovra, Meloni: “La Ue ci premia per l’ottimo lavoro in un tempo record”

GOVERNO. MELONI: SALVINI E BERLUSCONI RENDONO LAVORO PIÙ FACILE

Sui suoi rapporti con gli alleati Salvini e Berlusconi poi, Meloni ha affermato che: “Qui a noi interessa il risultato e marciamo tutti uniti verso lo stesso obiettivo. Ringrazio Salvini e Berlusconi, capigruppo e militanti di Lega, Fi, Noi moderati perché mi stanno oggettivamente rendendo il lavoro molto facile”.

UE. MELONI: ITALIA E FRANCIA SANNO CHE VA CERCATA UNA SOLUZIONE

A chi le chiede quali siano i rapporti con la Francia, la premier ha sottolineato che “l’Italia pone il problema in Europa, che come noi stiamo gestendo la questione migratoria è un errore. Mi fa sorridere come certa stampa racconta la vicenda: ma con Macron Meloni si è vista, si è parlata? Non stiamo alle elementari. I rapporti sono meno personali e più politici. Italia e Francia difendono gli interessi nazionali consapevoli che poi si deve trovare una soluzione”.

MIGRANTI. MELONI: TEMA CENTRALE AL CONSIGLIO EUROPEO A FEBBRAIO

E ancora, sul tema dei migranti: “Il tema delle rotte migratorie e della difesa dei confini esterni dell’Unione” sarà il tema preminente della prossima riunione del Consiglio Europeo a febbraio “perché abbiamo alzato la testa. L’Italia deve avere gli stessi diritti degli altri e credo che la soluzione ai flussi migratori vada trovata nell’impegno comune per la difesa esterna dei confini europei”, ha detto Meloni.

LEGGI ANCHE: Nessun dietrofront del Viminale sui migranti. “Da Ong azioni rischiose e provocatorie”

SAVIANO. MELONI: NON RITIRO QUERELA, LUI STA POLITICIZZANDO

Sulla vicenda di Saviano invece, la premier ha detto: “Non ritiro querela a Saviano. È una querela di una cittadina a un altro cittadino. Chiedo alla Giustizia di sapere se gli epiteti di Saviano sono offese o diritto di critica. Lui la sta politicizzando perchè non si è mai trovato in una situazione simile”.

LEGGI ANCHE: Meloni non testimonierà al processo contro Saviano. Lo scrittore: “Non è giustizia ma intimidazione”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn