Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Maradona, a Napoli un’installazione a Castel dell’Ovo per ricordarlo

diego armando maradona_castel dell'ovo
Cento fotografie di Sergio Siano, scattate quando El Pibe de oro giocava nelle fila del Napoli: dalla vittoria dei due scudetti ai palleggi, agli abbracci a fondo campo, fino ai festeggiamenti dei tifosi e ai vicoli addobbati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Domani, venerdì 18 dicembre, dalle 18 e per la durata di un’ora, sulle mura esterne di Castel dell’Ovo, a Napoli, verranno proiettate delle immagini raffiguranti Diego Armando Maradona, recentemente scomparso. Una proposta ideata da Mario Spada e Fabrizio Borbone, con la collaborazione di “Centro di Fotografia Indipendente”, Asilo Filangieri e Area Live, e promossa dall’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Si tratta delle 100 fotografie di Sergio Siano, scattate quando Maradona giocava nelle fila del Napoli. Le immagini spaziano in un periodo durato 7 anni che va dall’ingresso allo stadio San Paolo alla vittoria dei due scudetti e delle coppe, fino ai palleggi, agli abbracci a fondo campo, ai festeggiamenti dei tifosi per le vittorie e ai vicoli addobbati a festa. L’installazione segue il progetto

“Proiezioni da Casa Spada”, proposto dal fotografo durante il primo lockdown. Dal balcone della propria abitazione, infatti, dal 12 marzo al 17 luglio, il fotografo napoletano ha proiettato, sulle mura interne di Porta San Gennaro, i progetti fotografici di altrettanti autori da tutto il mondo. Per il “progetto Maradona” sarà utilizzata la stessa formula ma la proiezione delle immagini avverrà su una ‘tela’ particolare: il Castel dell’Ovo. “Questa installazione fotografica è solo la prima di numerose iniziative che stiamo organizzando per commemorare Maradona. A breve sarà inaugurata la mostra al Museo Filangieri a lui dedicata a cui sto alacremente lavorando con il direttore Paolo Jorio e l’assessore allo Sport Ciro Borriello”, ha dichiarato l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora de Majo.

LEGGI ANCHE: Lo stadio San Paolo di Napoli intitolato a Diego Armando Maradona, ora è ufficiale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»