Zaia chiude i confini comunali dopo le 14, dal 19 dicembre

luca zaia
Al 6 gennaio. Il governatore propone al ministro Speranza un'ordinanza che conta di firmare in serata: "Se poi arriverà una misura nazionale ci adegueremo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Dal 19 dicembre fino al 6 gennaio i confini comunali saranno chiusi dalle 14. Questa la soluzione “epidemiologica e imprenditoriale” proposta dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia, per “aumentare il distanziamento sociale e mettere in sicurezza i cittadini“. Il tema è “di regimentare flussi. Di più di questo significa andare a chiusure totali e da un punto di vista epidemiologico in questo momento non siamo chiamati a fare”, aggiunge Zaia che conta di firmare l’ordinanza in serata. “Proporremmo al ministro Speranza l‘intesa su questa ordinanza“.

LEGGI ANCHE: Covid, Zaia: “Il Governo prenda nuove misure ma con ristori proporzionati”

“Siamo arrivati a giovedì e a me ancora non è ben chiaro cosa accadrà, non so cosa farà il governo, noi non possiamo aspettare ulteriormente”. Quando poi “arriverà una misura nazionale sarà gerarchicamente superiore a quella veneta che sarà assorbita, ma intanto dobbiamo metterci in sicurezza” ha dichiarato Zaia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»