Conte apre sul rimpasto e a Italia Viva chiede confronto e unità

"Dobbiamo assumerci tutti le rispettive responsabilità"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se ci sono delle richieste, del malessere, è giusto ascoltarli e comprenderli, per ciascuna forza politica. Dopodiché ci confronteremo tutti insieme“. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante la registrazione di ‘Accordi e disaccordi’ su Canale9, a proposito di un rimpasto. “Italia Viva e’ un compagno di viaggio che in questo momento sta sollevando problemi e rivendicando posizioni politiche. È importantissimo ritrovare coesione e unita’ di intenti, non possiamo permetterci di proseguire senza piena condivisione. Dobbiamo assumerci tutti le rispettive responsabilità, Italia Viva è una componente essenziale della coalizione, come gli altri partiti”, spiega. Poi, aggiunge: “Ci incontreremo e vedremo se ci sono le condizioni per andare avanti e io lo spero. Sarebbe una grave irresponsabilità fermarsi per un mancato chiarimento”.

LEGGI ANCHE: Renzi scrive a Conte e stronca il Governo: ‘Caro presidente’ come ‘stai sereno’?

Il premier Conte fa melina, e Renzi: il catalogo è questo

CONTE: “LAVORIAMO PER DIDATTICA IN PRESENZA DAL 7 GENNAIO”

“In questo momento c’e’ un grande lavoro di preparazione per tornare il 7 gennaio con la didattica in piena presenza per tutti”, dichiara il premier. Poi, Conte spiega: “Abbiamo organizzato dei tavoli con i prefetti e i sindaci per cercare di incrociare, rispetto alle realta’ locali, i dati dei trasporti e degli orari di entrata e uscita per evitare degli orari di punta”. Poi, Conte spiega: “Abbiamo organizzato dei tavoli con i prefetti e i sindaci per cercare di incrociare, rispetto alle realtà locali, i dati dei trasporti e degli orari di entrata e uscita per evitare degli orari di punta”

CONTE: “SPERO VACCINO GIÀ A INIZIO GENNAIO

Nelle previsioni l’Ema potrebbe dare il via libera” al vaccino “entro l’anno, vorrebbe dire partire molto presto. Spero lo si possa fare gia’ i primi di gennaio”.

CONTE: “CASHBACK VA USATO IN MODO ORDINATO, NO ASSEMBRAMENTI

“Non direi che e’ colpa dei cittadini” se i centri cittadini sono apparsi affollati, “perche’ nella stragrande maggioranza hanno dimostrato responsabilita’ e rispetto delle regole”, dichiara il premier, che aggiuge: “Siamo consapevoli della sofferenza del settore del commercio, per questo abbiamo avviato la campagna di cashback, una riforma di sistema. Se si usa il cashback in modo ordinato diamo ossigeno a un settore, se il risultato e’ l’affollamento per le strade non e’ quello che avevamo sperato”.

LEGGI ANCHE: Dall’8 dicembre parte l’extra cashback di Natale, fino a 150 euro a persona

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»