Basilicata, Bardi: “Per Bucaletto un percorso simile a quello dei Sassi di Matera”

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi all'incontro con i cittadini del quartiere sorto dopo il terremoto del 1980
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

POTENZA – “Non servono polemiche ma un contributo fattivo di tutti”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi all’incontro con i cittadini di Bucaletto, il quartiere di prefabbricati sorto nella periferia est di Potenza dopo il terremoto del 1980.

Strutture fatiscenti da rimuovere, graduatoria per l’accesso agli alloggi di edilizia residenziale pubblica dalla quale i residenti risulterebbero esclusi, prefabbricati inagibili occupati da persone invalide, mancanza di un medico di base sono alcuni dei problemi del quartiere emersi nel corso dell’incontro.

“Dobbiamo capire – ha continuato Bardi – quali sono le problematiche generali e risolvere i problemi con una programmazione attenta e accurata. È stato chiesto un censimento ed è quello che faremo. Le singole esigenze devono essere accorpate per favorire una soluzione”.

Bardi ha annunciato l‘attivazione di un tavolo con l’Ater per il progetto già in essere per la realizzazione di 70 alloggi popolari.

“Vogliamo immaginare un percorso simile a quello che nel corso degli anni è stato fatto per i Sassi di Matera – ha concluso – da vergogna nazionale a orgoglio della città e della regione”. Con Bardi, il vicepresidente della giunta regionale Francesco Fanelli, gli assessori Donatella Merra, Francesco Cupparo, Gianni Rosa e Rocco Leone, oltre al sindaco di Potenza, Mario Guarente.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»