hamburger menu

Manovra: accordo raggiunto tra M5S e Lega

ROMA - "Con buon senso e coerenza accordo raggiunto su manovra economica, taglio delle tasse, lavoro, pensioni, sicurezza e investimenti

17-12-2018 07:32
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Con buon senso e coerenza accordo raggiunto su manovra economica, taglio delle tasse, lavoro, pensioni, sicurezza e investimenti per il bene degli italiani, alla faccia di Piddini e rosiconi”.  Così Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno commenta l’accordo sulla manovra per la legge di bilancio.

L’accordo per la copertura del deficit al 2,04% è stato raggiunto nel vertice in notturna a Palazzo Chigi dove ieri si sono riuniti il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, i due vicepremier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il ministro dell’Economia Giovanni Tria e quello dei Rapporti col Parlamento Riccardo Fraccaro ed i due vice del Mef, Massimo Garavaglia(Lega) e Laura Castelli (M5s).

L’intesa prevede tra le altre misure di limitare l’ecotassa a suv e auto extra lusso e di prevedere incentivi fino a 6mila euro per le auto elettriche e ibride. Passata anche la norma ‘end of waste’ sul ciclo dei rifiuti e il pagamento debiti da parte della Pa verso le aziende. Accordo anche sulla riduzione delle tariffe Inail. Inoltre, il bonus cultura, a contributo invariato, sarà finanziato solo per acquistare eBook e libri, non per i concerti  e i cinema. Stanziati anche fondi per le buche di Roma e per la metro. La manovra dovrebbe arrivare in aula nella giornata di domani. Scontato il ricorso alla fiducia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2018-12-17T07:32:51+02:00