hamburger menu

Al cinema con lo sconto di 3 euro. Ma vale solo per i film italiani

Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha firmato un decreto che stanzia 10 milioni di euro per riportare gli spettatori in sala

Pubblicato:17-11-2022 13:17
Ultimo aggiornamento:17-11-2022 13:54
Canale: Cultura
Autore:
cinema_sala_film
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Al cinema con lo sconto sul biglietto d’ingresso. È quanto prevede un decreto firmato dal ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, per incentivare gli spettatori ad andare a vedere i film in sala. Basterà essere forniti dello Spid per avere una riduzione del prezzo pari a 3 euro. Vediamo come.

IL DECRETO DA 10 MILIONI DI EURO

“Registriamo con favore la lieve ripresa nel settore dello spettacolo, messa in ginocchio dalla pandemia. Nello stesso tempo, siamo consapevoli che occorre fare di più – sottolinea Sangiuliano – Per questo, come annunciato nei giorni scorsi, ho firmato un decreto, il primo dal giorno del mio insediamento, per riportare le persone al cinema a vedere film italiani, stanziando la somma di 10 milioni di euro“.

COME SI OTTIENE LO SCONTO

“Gli spettatori in possesso di Spid, intenzionati a fruire dell’agevolazione, generano un coupon, di durata limitata, sotto forma di Qr Code, da presentare ai botteghini per beneficiare dello sconto- spiega il ministro- Le sale cinematografiche sono già dotate delle tecnologie necessarie per gestire un meccanismo così strutturato. Per ciascun tagliando staccato nell’arco temporale di tre mesi, a un prezzo non superiore a un determinato importo, che oscilla tra i 6 e i 7 euro, lo Stato riconosce un contributo all’esercente pari a 3 euro. In base a questo meccanismo, il prezzo finale del biglietto richiesto allo spettatore sarà non superiore a 4 euro”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-17T13:54:35+01:00