Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tutto esaurito alla cena Bonaccini-Zingaretti-Merola

A Bologna in duemila per sostenere la corse del governatore uscente alle prossime Regionali. Presentato il simbolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tutto esaurito per la cena del Pd a Bologna in sostegno di Stefano Bonaccini, candidato alla presidenza della Regione Emilia Romagna. Con il candidato e con il segretario del Pd Nicola Zingaretti c’erano, ieri sera, tra gli altri, il sindaco di Bologna Virginio Merola, il segretario Pd Bologna Luigi Tosiani. Duemila le presenze, in gran parte militanti ma anche amministratori locali e una folta delegazione di parlamentari a cominciare da quelli espressione del territorio come Andrea De Maria e Gianluca Benamati. Scherza Virginio Merola: “A cena con duemila e’ tutta un’altra storia”.

LEGGI ANCHE: Regionali, Borgonzoni (Lega): “Con me l’Emilia-Romagna avrà due mari”

PRESENTATO IL SIMBOLO DI BONACCINI

Il simbolo tradizionale del Pd, in verde, bianco e rosso, e sotto la scritta (in bianco su sfondo rosso) ‘Bonaccini presidente’. Questo, come annunciato, il simbolo che i dem hanno scelto per le elezioni regionali del 26 gennaio in Emilia-Romagna, in cui sostengono la ricandidatura di Stefano Bonaccini. La presentazione e’ avvenuta ieri sera nella cena di autofinanziamento a Bologna, dove il governatore era sul palco insieme al leader nazionale del partito, Nicola Zingaretti. E sul palco e’ salito anche il segretario del Pd, Paolo Calvano, per spiegare la scelta del simbolo: “Il Pd in questa legislatura ha sostenuto Bonaccini compattamente e convintamente, e altrettanto compattamente e convintamente ha puntato sulla sua ricandidatura per il futuro dell’Emilia-Romagna, perche’ rappresenta un valore aggiunto per la nostra regione”. Questo, ha concluso il segretario, “alla base della nostra scelta”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»