Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

I siti culturali della Vda illuminati per sensibilizzare su patologie e prevenzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE – Notiziario Sanità e Politiche sociali) Aosta, 17 ott. – Sanità e cultura alleate nel segno della prevenzione. In occasione di una serie di giornate di sensibilizzazione e informazione, infatti, alcuni siti culturali della regione Valle d’Aosta sono stati e saranno illuminati. La Porta Praetoria di Aosta si è colorata di azzurro e di rosa in occasione della Giornata internazionale della perdita perinatale (‘Babyloss Awareness Day’), dando il cambio all’Arco d’Augusto in viola per la Giornata nazionale per il Tumore al seno metastatico. Il testimone è poi passato al castello di Aymavilles, tinto anch’esso di viola e poi di verde il 29 ottobre prossimo per ricordare la Giornata mondiale per la lotta all’ictus cerebrale.


Per l’assessore alla Sanità, Roberto Barmasse, si tratta di “un atto simbolico che contribuisce a sensibilizzare e informare la popolazione sulle diverse patologie. Una migliore presa di coscienza permette di alzare il livello di attenzione e di intervenire più efficacemente”, aggiunge, ringraziando le associazioni Alice Vda, Ciaolapo onlus e Viola “per il loro costante lavoro sul territorio in favore di una migliore cultura della prevenzione e di corretti stili di vita”.


Sottolinea l’importanza di “fare sinergia tra assessorati” per dare “un segnale forte di partecipazione delle istituzioni” in giornate così significative, l’assessore ai Beni culturali Jean-Pierre Guichardaz, che afferma: “E’ importante aderire con grande trasporto a queste iniziative perché permettono di focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica attraverso l’utilizzo dei nostri beni architettonici, in modo da dare una valenza che non è solo di tipo sanitario”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»