fbpx

Tg Agricoltura, edizione del 17 ottobre 2020

– A ROMA ‘ORTI URBANI TRE FONTANE’, L’AMORE PER LA TERRA SI FA LARGO NEL CEMENTO

La passione per la terra è più forte del cemento. Ne è l’esempio l’associazione ‘Orti Urbani Tre Fontane’ nata nel gennaio del 2013, su iniziativa di un gruppo di amici, abitanti nel quartiere Montagnola dell’VIII municipio di Roma. Oggi 300 persone, che in una zona degradata sono partiti con pochi orti e adesso hanno un parco incorniciato da più di 100 appezzamenti in cui famiglie e appassionati coltivano per uso personale. Un polmone verde in cui spuntano zucche, ortaggi stagionali di ogni tipo, arnie e non solo. Ma anche orti didattici per le scuole e iniziative di volontariato per i disabili psichici.

– IL BIO E’ DI CASA AD AMATRICE, LA TRADIZIONE DI FAMIGLIA DI CASALE NIBBI

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e i Monti della Laga offrono l’ambiente ideale a una azienda che opera nel settore agricolo da cinque generazioni, combinando le antiche tradizioni con il progresso tecnologico. E’ l’Azienda Agricola Biologica ‘Casale Nibbi’, ad Amatrice, in provincia di Rieti, dove Amelia e la sua famiglia lavorano 80 ettari, prendendosi cura di alberi da frutta con mele dal sapore zuccherino, oltre ad allevare le meravigliose vacche fonte. Circa 150 esemplari allo stato semibrado, alimentati con foraggi prodotti in azienda, ottenendo tanto buon latte. Un sogno per gli amanti del formaggio.

– LA PASTA DI RIETI, ALLA SCOPERTA DEGLI ANTICHI GRANI CON PAOLA

La riscoperta di antichi grani è una missione alla ‘Chitarra antica’, il pasta all’uovo in pieno centro a Rieti, dove Paola da oltre 30 anni usa la sua creatività per mixare sapientemente la tradizione delle pasta fatta in casa con nuove sperimentazioni. Dalle fettuccine ai pizzicotti, fatti con una sfoglia di grani centenari pensati da Nazareno Strampelli, agronomo vissuto a cavallo tra l’800 e il 900 esperto di genetica e protagonista di una rivoluzione ‘verde’. Per chi compra la pasta da Paola, incarto anonimo, perché nessuno deve accorgersi della provenienza. E’ uno di tanti segreti golosi.

– I VINI DEL LAZIO AL WINE2WINE DI NOVEMBRE A VERONA, LANCIATA LA CALL

I grandi vini italiani tornano protagonisti nei padiglioni di Veronafiere per un evento di rilancio del settore sui mercati nazionali ed esteri. Dal 22 al 24 novembre si terrà la Wine2Wine Exhibition con 30 mila mq espositivi, circa 300 realtà aziendali nostrane e internazionali. L’evento prevede la presenza di 300 buyer internazionali provenienti dall’area Schengen, 30 operatori tedeschi e francesi specializzati in vini biologici e buyer extraeuropei collegati in streaming. Sarà aperto ai visitatori domenica 22, mentre ai soli addetti ai lavori (Dgo e Horeca) il 23 e 24. Per le aziende del Lazio che vogliono partecipare, Arsial ha lanciato una call. Le informazioni sono sul sito internet dell’Agenzia regionale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

17 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»