Il centrodestra nella piazza rossa, ma è polemica sulla presenza di Casapound

Sara' orgoglioitaliano l'hashtag ufficiale della manifestazione della Lega che si svolgerà sabato, a partire dalle ore 15
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo quello infranto nel 2013 da Beppe Grillo, cade un secondo tabu nella storia della sinistra italiana. Piazza San Giovanni, la piazza gremita dai comizi di Enrico Berlinguer, la piazza dei concerti organizzati dai sindacati per il primo maggio, la piazza in cui sono state celebrate persino le esequie dei grandi leader comunisti, da Togliatti a Berlinguer, la ‘piazza rossa’ italiana passa al centrodestra.

LEGGI ANCHE: Casapound in piazza con la Lega: “Non è il momento di dividerci”

Sara’ orgoglioitaliano l’hashtag ufficiale della manifestazione della Lega che si svolgerà sabato, a partire dalle ore 15. Oltre ai militanti del Carroccio, sfileranno anche quelli di Forza Italia, di Fratelli d’Italia, persino della destra estrema con Casapound. Imponenti i numeri dell’evento che, secondo l’organizzazione, riempirà la storica piazza romana. Matteo Salvini ha parlato di almeno 100mila presenze. Attesi, oltre alle persone che arriveranno autonomamente, oltre 500 pullman e 8 treni speciali da tutta Italia.

Gli ospiti si avvicenderanno sul palco lungo 60 metri affiancato da due maxi schermi. Chiuderà l’evento l’intervento del leader della Lega Matteo Salvini. Sono 400 i volontari coinvolti per la gestione dell’evento, 20 i gazebo organizzati per diverse raccolte firme, tra cui anche Raggi dimettiti, e altre iniziative.

Da San Giovanni la diretta dell’evento sarà trasmessa in streaming sui canali Facebook, Instagram e Youtube di Matteo Salvini e della Lega (su YouTube sarà presente anche una versione con traduzione simultanea in inglese) e sarà affiancata dal consueto live tweeting. Tanti i servizi ideati per la manifestazione sul sito legaonline.it, dalla personalizzazione dell’immagine profilo Facebook (legaonline.it/cambiafoto) alla creazione di un cartello “Io ci sarò” con la propria foto (legaonline.it/creacartello).

I partecipanti potranno inoltre inviare foto di viaggio e dalla piazza a una galleria web dedicata (legaonline.it/inviafoto). Assoluta novità per gli utenti Instagram: verrà lanciato un effetto grafico applicabile al volto nelle proprie “storie”.

Nella ex piazza rossa potrebbe esserci anche Silvio Berlusconi. “Avevo deciso di non andare in piazza, avevo pensato lasciamoli cominciare almeno a lavorare, facciamo opposizione responsabile in Parlamento basandoci sui contenuti. Poi ho visto che vogliono mettere il carcere per una evasione superiore a 50mila euro… E’ a rischio il diritto di libertà di ciascuno di noi”, ha detto oggi il Cavaliere.

Se Salvini ha invitato a mettere da parte i simboli di partito, da sostituire con altrettanti tricolori, c’e’ il timore che la presenza della destra estrema possa sfociare in una manifestazione troppo caratterizzata ideologicamente. Cosi’ ai giornalisti di Radio Radio che gli chiedevano se ci sia bisogno di Casapound a Roma, Massimo Bitonci ha risposto “che se devono venire per alzare il braccio, possono stare a casa loro. Lo dico francamente perchè non esiste più il comunismo o il fascismo, esiste solo quella gente che in maniera trasversale vuole persone che diano risposte di governo. Dividere ancora e dividersi in questo modo non fa bene. Se devono venire, vengano tranquillamente. Non possono venire per rivendicare qualcosa che non esiste più nella storia, esistono delle idee che possono essere l’amore per la propria provincia o comune.”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»