Boccia: “La Toscana ha le carte in regola per andare avanti sull’Autonomia”

Nonostante la Regione "sia più indietro" rispetto a Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, può "sedersi al tavolo"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sull’autonomia differenziata “quattro Regioni hanno varato le loro proposte nei loro Consigli regionali. Tre in fase più avanzata, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, e poi la Toscana che e’ più indietro ma può sedersi al tavolo. Ha le carte in regola per andare avanti”. Così il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, parlando in audizione presso le Commissioni Riunite Affari costituzionali e Bilancio.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»