Messina, 90enne rapinata e stuprata da due minorenni

I due sono ritenuti responsabili in concorso tra loro dei reati di rapina aggravata, tentato omicidio e violenza sessuale.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Hanno picchiato, violentato e rapinato una anziana novantenne, procurandole fratture multiple e contusioni escoriate in varie parti del corpo, ma sono stati individuati e arrestati dalla polizia. Protagonisti due minorenni di Messina, che al momento sono stati trasferiti in un centro di accoglienza. Si tratta di un 17enne e di un 14enne, ritenuti responsabili in concorso tra loro dei reati di rapina aggravata, tentato omicidio e violenza sessuale.

L’AGGRESSIONE

I fatti risalgono a sabato pomeriggio. A dare l’allarme è stata la figlia della vittima, che ha chiamato la centrale operativa della questura di Messina. Gli agenti arrivati sul posto hanno trovato l’anziana donna ancora cosciente ma riversa sul pavimento, con il volto tumefatto e sanguinante. La donna ha raccontato di avere fatto entrare i minorenni dal momento che conosceva uno dei due: a questo punto sono scattate le minacce e la ricerca di denaro e preziosi nell’abitazione della vittima che è stata messa a soqquadro. Le indagini hanno portato all’individuazione dei due autori dell’aggressione, rintracciati con gli abiti intrisi di sangue e in possesso di un coltello a serramanico e oggetti riferibili alla vittima. L’anziana donna è stata ricoverata in prognosi riservata.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»