fbpx

Tg Ambiente, edizione del 17 settembre 2019

TORNA STAGIONE CACCIA, NEL MIRINO SPECIE A RISCHIO

Domenica scorsa, 15 settembre, si è riaperta la stagione venatoria “che però prevede ancora 36 specie di uccelli cacciabili di cui ben 18 in cattivo stato di conservazione”. Tre regioni italiane su quattro, segnala la Lipu, “non hanno eliminato dai calendari venatori regionali specie come pavoncella, moriglione e tortora selvatica, tutte minacciate a livello globale”, nonostante le richieste della Commissione europea e del ministero dell’Ambiente di escluderle dalla lista delle cacciabili. “Auspichiamo che il Ministro Costa e il Parlamento si impegnino affinche’ si possano approvare presto nuove e piu’ rigorose leggi per la tutela della fauna selvatica”, aggiunge il Wwf.

ISPRA: SALGONO EMISSIONI GAS SERRA MA SCENDE PIL

Meno Pil più gas serra: lo rileva l’Ispra nel secondo trimestre 2019. Le emissioni salgono spinte dalle centrali termoelettriche a metano e a carbone, il prodotto interno lordo invece cala, quando per decenni le due curve sono state praticamente sovrapponibili. Tra le ragioni la riduzione della produzione di energia idroelettrica e eolica. I miglioramenti tecnologici che hanno reso le centrali più pulite hanno permesso nel tempo di disaccoppiare le emissioni dalla crescita economica, ora invece è il contrario: le emissioni salgono, il Pil scende. Ad ogni modo nel secondo trimestre del 2019 la stima tendenziale Ispra delle emissioni dei gas serra prevede “un incremento rispetto all’anno precedente, pari allo 0,8% a fronte di una diminuzione del PIL pari a -0,1% rispetto all’anno precedente”.

ATTIVE TUTTE 200 COLONNINE RICARICA ELETTRICA EVA+

Sono attive tutte le 200 stazioni di ricarica veloce da 50 kiloWatt installate nell’ambito del progetto EVA+ (si legge evaplus, pronuncia evaplas, ndr), pari a 400 punti di ricarica disponibili presso le principali strade a lunga percorrenza di Italia e Austria. EVA+, Electric Vehicles Arteries, è il progetto europeo per lo sviluppo della mobilità elettrica nato nel 2016, che prevedeva entro tre anni l’installazione di 200 infrastrutture di ricarica veloce, 180 in Italia e 20 in Austria, lungo le strade a lunga percorrenza extraurbane dei due Paesi. Il programma, co-finanziato dalla Commissione Europea vede Enel coordinatore con Verbund, la principale utility austriaca. Le colonnine di ricarica di EVA+ in Italia sono interamente sviluppate e installate da Enel X, con una potenza fino a 50 kW, permettono di fare un pieno di energia a due veicoli contemporaneamente in circa 30 minuti.

A ROMA IL CANOE MARATHON PROPRIO NEL ‘TEVERE DAY’

Roma si prepara a pagaiare, nel suo fiume e nel segno dell’ambiente. Il 27 ottobre si svolgerà la prima ‘Roma Canoe Marathon – Pagaiando per l’ambiente’ proprio nel ‘Tevere day’, la giornata dedicata a iniziative per riscoprire l’importanza del corso d’acqua che attraversa la Capitale. La mattina da Castel Giubileo, in particolare dal circolo della Guardia di Finanza a Villa Spada, partiranno i canoisti (e non solo) che si sfideranno in un percorso lungo 14 chilometri e terminera’ a Castel Sant’Angelo. Canoe, kayak, Sup, dragon boat, gommoni da rafting, insomma tutte le imbarcazioni a pagaia saranno protagoniste di una gara che non ha precedenti nella Citta’ eterna.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

17 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»