hamburger menu

Maltempo, dalla Liguria all’Emilia-Romagna in arrivo forti temporali al nord

Allerta gialla anche in Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta

Pubblicato:17-08-2022 16:31
Ultimo aggiornamento:17-08-2022 16:31
Canale: Emilia Romagna
Autore:
maltempo-pioggia
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Una perturbazione atlantica sta raggiungendo la Liguria; approfittando dell’atmosfera carica di instabilità provocherà, nelle prossime ore, precipitazioni sparse a carattere di rovescio o di temporale localmente anche forti su tutta la regione. Ad essere interessate dal maltempo saranno anche Emilia-Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Valle d’Aosta.

LEGGI ANCHE: Maltempo, allerta per forti piogge in Friuli Venezia Giulia

IN LIGURIA 17 E 18 AGOSTO FORTI TEMPORALI

I fenomeni si intensificheranno dalle prime ore della notte con temporali in estensione da Ponente verso Levante; saranno forti, localmente molto forti o organizzati, soprattutto sul Levante della regione. Da segnalare che le precipitazioni saranno accompagnate da attività elettrica, da possibili grandinate, colpi di vento con raffiche particolarmente intense e trombe marine. Dal pomeriggio i fenomeni si attenueranno parzialmente ma saranno ancora possibili temporali localmente forti; residue precipitazioni sono attese anche nella prima parte di venerdì.

Le temperature restano elevate, soprattutto le minime, con valori superiori ai 20 gradi nelle città capoluogo accompagnati da tassi di umidità medio-alti. Oggi una potente perturbazione in arrivo dalla Francia porterà sulla regione le prime avvisaglie di un marcato peggioramento. Per l’intera giornata si segnalano rovesci e temporali sparsi di intensità moderata o localmente forte su tutte le zone; fenomeni in intensificazione la sera a partire da Ponente.

Per quanto riguarda domani, la perturbazione investirà la Liguria portando fin dalle prime ore della notte temporali in estensione da Ponente verso Levante. I fenomeni saranno organizzati, di intensità forte, localmente molto forte associati ad attività elettrica, grandine, colpi di vento e possibili trombe marine. Dal pomeriggio parziale attenuazione con temporali e rovesci residui e bassa probabilità di isolati fenomeni forti su tutte le zone. Il maltempo scemerà a partire da venerdì.

IN EMILIA-ROMAGNA DOMANI ALLERTA GIALLA

Previsti temporali forti, con possibili danni specie sul settore occidentale, in Emilia-Romagna, per la giornata di domani. Arpae ha infatti emesso un‘allerta gialla a partire dalla mezzanotte fino alla stessa ora del giorno successivo. “Sono previste condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali di forte intensità, con possibili effetti e danni associati più probabili sul settore occidentale”, si spiega. Le precipitazioni intense, aggiunge Arpae, “possono generare localizzati fenomeni franosi, ruscellamento sui versanti e rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d’acqua con possibili superamenti della soglia 1”.

A CREMONA IN ALLERTA TEMPORALI DALLA MEZZANOTTE

Rischio di temporali, anche di forte intensità, a partire dalla mezzanotte a Cremona, dove il Comune ha già provveduto a mettere in pre allerta Polizia Locale, Aem e Padania Acque. Per la giornata di domani, giovedì 18 agosto, sono previste condizioni di instabilità su tutta la regione con precipitazioni diffuse a carattere temporalesco, da moderate a forti. Vi saranno due fasi acute, la prima nella notte e primo mattino, con maggiore impatto sui settori nord-occidentali e in alta pianura, la seconda, tra pomeriggio e sera, con maggiore impatto sui settori centro orientali. Sono previsti, con moderata-alta probabilità, temporali forti su tutta la regione, nonché un generale rinforzo dei venti dai quadranti meridionali ed occidentali. Gli uffici comunali della Protezione Civile terranno monitorato in modo costante l’evolversi della situazione.

ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI ANCHE SULL’ALTA VALLE D’AOSTA

Il centro funzionale della Regione Valle d’Aosta ha emesso oggi un’allerta meteorologica gialla per temporali forti e diffusi, dal pomeriggio di oggi alla mezzanotte di domani. Nel pomeriggio è atteso l’ingresso sulla Valle di una “vasta area di bassa pressione”, con “condizioni instabili, con probabilità alta di fenomeni temporaleschi accompagnati da grandine e raffiche di vento” anche in bassa Valle. L’allerta è gialla per temporali, che possono causare colate detritiche ed esondazione nei torrenti secondari, frane superficiali e cadute di massi, riguarda l’area del Gran Paradiso, dalla val di Cogne alla Valgrisenche, il vallone di La Thuile, le vallate di Courmayeur (Vény e Ferret), l’alta valle del Gran San Bernardo, l’alta Valpelline e la testa della Valtournenche.

Il centro funzionale aggiunge che “le precipitazioni a carattere temporalesco possono innescare colate detritiche su piccoli bacini montani dell’ordine di alcuni chilometri quadrati, fenomeni di trasporto solido nei tratti montani dei bacini a regime torrentizio (fino a 50-60 chilometri quadrati), generare problemi alle reti di smaltimento delle acque, allagamenti dei locali interrati, esondazione di rivi secondari, cadute di massi e frane superficiali, causando interruzioni temporanee della viabilità, danni localizzati ad infrastrutture, singoli edifici e attività antropiche”.

IN VENETO TEMPORALI ANCHE INTENSI DA STASERA A VENERDÌ

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile regionale veneta, in base alle previsioni meteo, ha emesso un avviso di criticità idrogeologica valido dalle 18 di oggi alle 14 di venerdì. La perturbazione interesserà tutta la regione per temporali localmente intensi; probabilmente prealpi, zone pedemontane e pianura centro occidentali per i quantitativi di pioggia più abbondanti.

Da questa sera aumento dell’instabilità a partire dalle zone più occidentali con possibili rovesci e temporali da locali a sparsi in successiva estensione nel corso della notte. Tra giovedì e venerdì pomeriggio tempo instabile, a tratti perturbato, con frequenti precipitazioni a prevalente carattere di rovescio e temporale con fenomeni a tratti anche diffusi e organizzati; saranno probabili fenomeni intensi (forti rovesci, forti raffiche di vento, grandinate) e quantitativi di pioggia localmente abbondanti specie tra Prealpi e pianura centro-ovest.

Possibile fase più significativa tra il tardo-pomeriggio sera di giovedì e il primo mattino di venerdì. Dalle 18 alle 24 del 17 agosto la criticità è da considerarsi gialla per le sole zone Alto Piave, Alto Brenta- Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini, e Po, Fissero-Tartaro- CanalBianco e Basso Adige, assente altrove. I fenomeni più intensi, ed estesi su tutta la Regione, sono attesi a partire dalla mezzanotte del 18 agosto e da quel momento in poi la criticità è arancione su tutto il territorio regionale. Visti i fenomeni meteorologici previsti, la criticità idrogeologica attesa è riferita allo scenario per temporali forti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-17T16:31:15+02:00