Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sospeso il personale ‘no vax’ dell’Asl di Caserta

medici_braccia
Si tratta di una ventina di dipendenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Sospesi fino all’adempimento dell’obbligo vaccinale o, comunque, fino al 31 dicembre 2021. È quanto prevede, nei confronti di una ventina di dipendenti dell’Asl di Caserta, una deliberazione del direttore generale dell’azienda sanitaria locale. Nell’atto firmato dal dg Ferdinando Russo si ricorda che l’Asl, prima di procedere con la sospensione di medici e infermieri, ha attestato l’impossibilità di ricollocare in altri uffici i dipendenti non vaccinati.

L’obiettivo è impedire che il personale “no vax” possa contribuire, in ragione della propria qualifica professionale, ad aumentare il rischio di diffusione del Covid. Non è dovuta retribuzione al personale per il periodo di sospensione dal servizio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»