Calcio, l’As Roma è ufficialmente di Dan Friedkin

Pochi istanti fa è stato dato l'annuncio della chiusura del cosiddetto 'closing', ovvero il momento in cui, con il trasferimento fisico del denaro dalle casse del Friedkin group alle tasche di James Pallotta, il club è ufficialmente passato di mano
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – L’As Roma è di Dan Friedkin. Pochi istanti fa, sui canali social della società, è stato dato l’annuncio ufficiale della chiusura del cosiddetto ‘closing’, ovvero il momento in cui, con il trasferimento fisico del denaro dalle casse del Friedkin group alle tasche di James Pallotta, il club è ufficialmente passato di mano. “Ufficiale- è stato scritto sulla pagina Twitter della Roma- il Friedkin Group è il nuovo proprietario dell’As Roma”. Si è dunque chiusa dopo 9 anni l’avventura di Pallotta. L’americano, di origini italiane, era arrivato promettendo lo scudetto entro 3 anni e un nuovo stadio per la Roma. Nessuno di questi due obiettivi è stato centrato anche se per lo stadio sembra essere arrivato il momento giusto con l’approvazione delle prime delibere in Campidoglio, prima della pausa estiva. L’affare si è chiuso con il trasferimento di 591 milioni da Friedkin a Pallotta dopo una giornata scandita da una riunione fiume, iniziata intorno alle 9.30 di mattina nella sede romana, in via dei Due Macelli, della DLA Piper, multinazionale americana specializzata in consulenze e servizi giuridici, legali e finanziari. In quesgli uffici si sono incontrati l’ad Guido Fienga, i legali di Pallotta (studio Tonucci) e quelli di Friedkin (studio Chiomenti) davanti ad un notaio. Dan Friedkin era in collegamento da Houston. Così come il figlio Ryan. Il primo diventerà il nuovo presidente della Roma, il secondo avrà le deleghe operative e sarà il vero uomo immagine della Roma, visto anche il suo prossimo trasferimento nella Capitale.

FRIEDKIN: “IMPEGNO TOTALE CON AS ROMA, INVESTIMENTI SOSTENIBILI”

“Siamo entusiasti di unirci alla famiglia dell’As Roma e, citando quanto scritto di recente da un fan, di ‘rilevare il nostro club iconico e renderlo uno dei principali nomi nell’universo calcistico’”. Queste le prime parole di Dan Friedkin, nuovo amministratore delegato e presidente di The Friedkin Group, subito dopo l’ufficialità dell’acquisto dell’As Roma. L’intervento di Friedkin è contenuto in un allegato che l’As Roma ha pubblicato sotto la comunicazione ufficiale dell’avvenuto acquisto sui canali social del club. “È esattamente ciò che intendiamo fare- spiega il presidente– Il nostro impegno nei confronti della Roma è totale. Saremo molto presenti a Roma, una città che occupa un posto speciale nei nostri cuori, mentre ci imbarchiamo in questo emozionante viaggio. Riconosciamo che ci è stata affidata una squadra che rappresenta una parte vitale dell’anima di Roma, e questa è una responsabilità che prenderemo sempre molto sul serio e umilmente”. “Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare Jim Pallotta ed i suoi partners per tutto ciò che hanno fatto per il club- aggiunge Friedkin- Jim e la sua squadra sono stati di grande aiuto nel preparare questa transizione graduale e noi gli auguriamo tutto il meglio per il futuro. In qualità di proprietari del business, intendiamo identificare e incoraggiare management, teams e leadership forti. Guido Fienga ha dimostrato di essere un ottimo CEO per la Roma e insieme abbiamo costruito un ambizioso piano strategico. Gli forniremo tutto il supporto, l’assistenza e i mezzi necessari per sviluppare tali piani e per aiutarlo a rimanere focalizzato nel corso delle cruciali prossime settimane; sarà soprattutto la sua voce a parlare per l’AS Roma. La nostra visione condivisa per il club e la squadra è quella di privilegiare un approccio di investimento sostenibile e a lungo termine piuttosto che soluzioni rapide di dubbia durata”.

FRIEDKIN: “DA CURVA SUD INCREDIBILE PASSIONE E LEALTÀ”

“Non posso non riconoscere l’incredibile forza, la passione e la lealtà dei tifosi e della Curva Sud. Saremo al vostro fianco nello sviluppo di questa squadra e nella sfida per i trofei del futuro. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare e di cominciare la nostra nuova stagione”. 

PALLOTTA: “SPERO CHE FRIEDRICK PORTI AS ROMA AD ALTRO LIVELLO”

“Voglio solo augurare a Dan, Ryan ed a ciascuno dell’AS Roma,calciatori, staff e tifosi, buona fortuna per il futuro. Come tutti i tifosi della Roma nel mondo, mi auguro che The Friedkin Group possa ripartire da ciò che abbiamo costruito nel corso degli ultimi otto anni, trasformando la Roma in un club realmente internazionale, e portare la AS Roma al prossimo livello. AS Roma è una squadra di calcio incredibilmente speciale ed io lascio numerosi ricordi indimenticabili”. Così James Pallotta, ormai ex presidente della Roma, subito dopo l’ufficialità dell’acquisto della società da parte del Friedrik group, in un allegato che l’As Roma ha pubblicato sotto la comunicazione ufficiale dell’avvenuto acquisto sui canali social del club.

IL TESTO DEL COMUNICATO UFFICIALE DELLA CESSIONE 

“The Friedkin Group, Inc. (“TFG”), AS Roma SPV LLC (il “Venditore”) e A.S. Roma S.p.A. (il “Club”) annunciano il perfezionamento, in data odierna, dell’acquisizione, da parte di Romulus and Remus Investments LLC (l’“Acquirente”) – una società costituita ai sensi delle leggi del Delaware e designata da TFG ai fini dell’acquisizione – di n. 544.468.535 azioni ordinarie del Club, rappresentative di circa l’86,6% del capitale sociale, di cui una partecipazione diretta del 3,3% del capitale sociale del Club e una partecipazione indiretta dell’83,3% detenuta attraverso la società NEEP Roma Holding S.p.A. (la “Partecipazione di Maggioranza”), unitamente a taluni ulteriori asset, come indicato nel comunicato stampa congiunto rilasciato dalle parti in data 7 agosto 2020 e disponibile su www.asroma.com”. Questo il testo del comunicato finanziario ufficiale diramato dalla Roma pochi minuti dopo l’acquisto dell’As Roma da parte del Friedkin group. “In particolare- si legge- in esecuzione del contratto preliminare sottoscritto in data 5 agosto 2020, il corrispettivo per l’acquisizione della Partecipazione di Maggioranza pagato dall’Acquirente è pari ad Euro 63.414.047, corrispondente ad un prezzo per azione pari a 0,1165 (il “Prezzo per Azione”). In conseguenza del perfezionamento dell’acquisizione della Partecipazione di Maggioranza, l’Acquirente è tenuto a lanciare, ai sensi dell’Articolo 106 del D.lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 (il “TUF”), un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle rimanenti azioni ordinarie del Club, pari a n. 84.413.785 azioni ordinarie, rappresentative di circa il 13,4% del capitale sociale del Club (l’“OPA”). Ciascun azionista aderente all’OPA riceverà un corrispettivo in contanti per ciascuna azione pari al Prezzo per Azione (Euro 0,1165 per azione). Per maggiori informazioni in merito all’OPA, si rimanda alla comunicazione resa ai sensi dell’art. 102, comma 1, del TUF che verrà contestualmente comunicata alla Consob e al Club e messa a disposizione del pubblico in data odierna sul sito internet del Club (www.asroma.com)”.

“Ai sensi di talune previsioni del contratto preliminare- si legge ancora- pubblicate dalle parti ai sensi dell’art. 122 del TUF, in data odierna il Consiglio di Amministrazione del Club: ha ricevuto le dimissioni degli amministratori, come illustrato in dettaglio nella citata informativa ai sensi dell’art. 122 del TUF, incluse le dimissioni dei seguenti amministratori aventi efficacia dalla data odierna: James J. Pallotta, Charlotte Beers (indipendente), Richard D’Amore, Gregory Martin, Paul Edgerly, Cameron Neely (indipendente) and Barry Sternlicht. Tali amministratori non detengono azioni nel Club e non sono stati beneficiari di indennità di fine rapporto in connessione con tali dimissioni; ha nominato, in data odierna, per cooptazione i seguenti nuovi amministratori: Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Marc Watts, Eric Williamson, e Ana Dunkel, che non detengono azioni del Club (fermo restando che Dan Friedkin controlla l’Acquirente); ha nominato il nuovo Comitato Esecutivo composto da Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Guido Fienga, Marc Watts e Eric Williamson, e (iv) Guido Fienga manterrà la carica di amministratore delegato della AS Roma”. “Verrà convocata non appena possibile- si legge ancora- un’assemblea degli azionisti del Club al fine di nominare l’intero nuovo Consiglio di Amministrazione ai sensi delle applicabili disposizioni di legge e di statuto, come illustrato nella informativa pubblicata dalle parti ai sensi dell’art. 122 del TUF. Il Collegio Sindacale del Club resterà in carica sino alla naturale scadenza del relativo mandato”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»