Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal 2017 collocati a riposo 89 dipendenti della Regione

La decisione di collocarli a riposo si inquadra nel processo di riorganizzazione amministrativa in corso all'interno dell'Ente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

oliverioROMA – Prosegue la ‘rivoluzione burocratica’ della Regione Calabria avviata dal presidente Mario Oliverio. Dopo la rotazione del 50% dei dirigenti regionali, giovedi’ scorso la Giunta ha deciso la nomina di tre nuovi dirigenti, tutti scelti tra il personale interno alla Regione. Al Dipartimento Lavoro e Sviluppo economico è stato nominato Fortunato Varone; al Dipartimento Organizzazione, Personale e Controlli, Bruno Zito; all’Autorità di Audit Roberta Porcelli.

Altra importante novita’ riguarda 89 dipendenti regionali che hanno raggiunto la massima anzianità contributiva è ai quali e’ già arrivata la lettera di collocamento a riposo dal gennaio 2017, come riportano ‘il Quotidiano del Sud’ e ‘La Gazzetta del Sud’. Quest’ultimo, sul suo sito, pubblica l’elenco dei dipendenti e spiega che nella lettera inviata si afferma che la decisione di collocarli a riposo si inquadra nel processo di riorganizzazione amministrativa in corso all’interno dell’Ente. E “la presente- si dice ancora nella lettera- vale quale comunicazione di preavviso di sei mesi, secondo la normativa vigente”. La missiva porta la firma del direttore generale del personale Luigi Bulotta che, tra l’altro, fa parte degli uscenti per raggiunti limiti di servizio. ‘Il Quotidiano del Sud’ specifica anche che 58 lasciano per limiti di servizio, 28 per limiti di eta’ e 3 per risoluzione consensuale.

LEGGI ANCHE

Rivoluzione della burocrazia Regione Calabria, Oliverio: “Metà dei dirigenti cambierà”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»