A Vietri di Potenza via al progetto “muri di legalità”

Prevede la realizzazione di quattro murali di grosse dimensioni fino al 23 maggio 2021, anniversario della strage di Capaci
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

POTENZA – Verra’ inaugurato domenica 19 luglio, alle 20:30, il primo dei quattro murali che rientrano nel progetto “I muri della legalita’” a Vietri di Potenza. L’opera e’ stata realizzata su un’area di circa 170 metri quadri sulla parete di una palazzina in via Dante Alighieri.
Realizzata da Antonino Perrotta, in arte Attorep, ritrae una bambina mentre annaffia la sua terra, “simbolo del rispetto dell’ambiente – e’ scritto in una nota stampa – dell’appartenenza alla propria storia ed esempio di purezza e legalita’”. Un murale monumentale, per dimensioni ed estensione, che regala una visione anamorfica della realta’: da un determinato punto di vista, stabilito prospetticamente, illude i fruitori e i passanti sulle dimensioni del palazzo, confondendosi e integrandosi con il paesaggio circostante con skyline all’orizzonte.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune e in collaborazione con l’associazione culturale Haz Art che vede alla guida della direzione artistica proprio Perrotta, artista di Diamante, rientra nel festival di arte urbana denominato OSA Around, che si pone come obiettivo quello di portare le avanguardie artistiche del settore in giro per il Sud Italia. A Vietri di Potenza il progetto prevede la realizzazione di quattro murali di grosse dimensioni fino al 23 maggio 2021, anniversario della strage di Capaci.

“Si trattera’ di un vero e proprio percorso artistico ed educativo improntato allo sviluppo della persona umana e alla diffusione della cultura della legalita’ – spiega il sindaco Christian Giordano – coinvolgera’ principalmente le nuove generazioni attraverso le scuole, le associazioni, le istituzioni. Iniziamo in una data simbolo per la lotta contro le mafie, il 19 luglio”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»