Piante di marijuana sul balcone, la radicale Rita Bernardini in caserma

"Coltivate a scopo terapeutico"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Piante di marijuana in casa di Rita Bernardini. A trovarle sono stati i Carabinieri della compagnia Cassia che stavano effettuando un sopralluogo, sempre per accertare la presenza di sospette piante di ‘erba’, in un appartamento attiguo a quella dell’ex deputata Radicale. La donna è stata portata in caserma in attesa di verificare con esattezza la natura delle piante. La coltivazione, ha fatto già sapere attraverso i social network Bernardini, è a scopo terapeutico: “Forse è la volta buona. Telefonata dei carabinieri: lei è in casa? No, veramente sono sul treno per andare a Parma (laboratorio spes contra Spem nel carcere), sto fuori 2 giorni… Deve venire qui! Ho fatto appena in tempo a scendere dal treno e ora sono su un taxi verso casa. #cannabis regolamentata! Accesso alle cure!!!”, ha scritto su Facebook.

(Foto dal profilo facebook di Rita Bernardini)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»