fbpx

Tg Riabilitazione, edizione del 17 luglio 2019

PATOLOGIA FEMORO-ROTULEA, ISAKOS PREMIA UCBM

Le malattie articolari sono molto piu’ diffuse tra la popolazione, piu’ di quello che si puo’ immaginare. Da un lato l’invecchiamento della popolazione italiana, dall’altro i fattori sbagliati legati allo stile di vita, come l’obesita’, il diabete e la sedentarieta’, che favoriscono l’insorgenza di infiammazioni. Entra nel dettaglio di queste patologie, in particolare la sindrome femoro-rotulea, Alessandra Berton, ortopedico presso il Policlinico Universitario Campus Bio-medico di Roma, premiata per uno studio sulla patologia .

ORTOPEDIA, 4.0 ECCO LE SFIDE SIOT

Digitalizzazione, chirurgia robotica e, nel futuro piu’ che mai prossimo, intelligenza artificiale, realtà aumentata e macchine learning sono e saranno sempre più protagonisti in sala operatoria. Il convegno ‘Sanita’ 4.0 e innovazione in ortopedia: una sfida di sostenibilità’ ha dato vita a un confronto tra clinici, decisori, politici e mondo industriale. “Obiettivo dell’incontro aprire un confronto sulla gestione delle sfide cliniche, gestionali e finanziarie introdotte dalla sanita’ 4.0 e come i nuovi modelli di assistenza sanitaria e di business, supportati dalle tecnologie innovative, possano contribuire a costruire una base sostenibile per un’assistenza sanitaria accessibile, sostenibile e di alta qualita’ nel settore ortopedico”, spiega Francesco Falez, presidente della Società italiana di ortopedia e traumatologia (SIOT) e co-chairman della manifestazione. Sono circa 4 mila le protesi articolari impiantate in modo assistito con robot nel nostro Paese.

SUMMER SCHOOL DEDICATA A RICERCA E RIABILITAZIONE INFANTILE

‘Evidence based medicine and research in rehabilitation of childhood disability’, è il titolo della Summer School promossa e coordinata da Giovanni Cioni, presidente dell’European Academy of Childhood Disability e direttore scientifico dell’Irccs Fondazione Stella Maris. Il Corso approfondisce i disturbi del cervello in via di sviluppo e il loro trattamento. Un argomento di grande rilievo per la ricerca nelle Neuroscienze, ma anche un problema cruciale per la salute della popolazione infantile con evidenti riflessi sotto il profilo etico.

VISERA 4K AL SAN CARLO NANCY PER LAPAROSCOPICA DI PRECISIONE

L’esigenza di precisione in ambito chirurgico è crescente. Per questo l’ospedale San Carlo di Nancy di Roma, si è dotato dell’innovativo sistema per laparoscopia Visera 4K Ultra HD. Un sistema video che contribuisce al miglioramento dei risultati clinici, aumentando al tempo stesso la sicurezza dei pazienti. “Si tratta di una catena di dispositivi ottici che permette di operare a cielo coperto, inserendo una sonda con telecamera all’interno dell’area da operare, attraverso accessi chirurgici minimi- spiega Valerio Papa, responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale dell’ospedale San Carlo di Nancy.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

17 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»