Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Sardegna e Liguria entrano nella zona verde europea

mascherina_viaggio_turismo_aeroporto
Con il nuovo aggiornamento della mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, le due regioni si aggiungono al Molise nella fascia a minor rischio di contagio Covid
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – La Sardegna entra nella zona verde europea, insieme alla Liguria. L’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, ha aggiornato questo pomeriggio la mappa dei territori a minor rischio Covid, ufficializzando il via libera alle due regioni italiane. Confermato in zona verde il Molise, tutte le altre regioni dello Stivale restano in zona gialla. Passa in giallo anche la Calabria, unica regione italiana di colore rosso, prima dell’aggiornamento di oggi. Per entrare in zona verde, il grado più basso di rischio, i dati devono evidenziare un numero di casi inferiori ai 25 per 100.000 abitanti e un tasso di positività dei test al di sotto del 4% nell’arco temporale di quattordici giorni. Nella nuova geografia europea del virus, dove prevale il colore arancione, il verde compare in buona parte della Finlandia, l’Islanda e alcune regioni della Polonia e della Romania.

SOLINAS: “RISULTATO STRAORDINARIO”

“Un risultato straordinario che certifica una volta di più e a livello internazionale gli importanti risultati ottenuti nell’isola sul fronte della lotta al virus. La zona verde è la cartolina di una Sardegna che, agli occhi del mondo, sta tornando rapidamente alla normalità, in sicurezza, in un quadro epidemiologico favorevole e con una campagna di vaccinazione che prosegue con forza verso gli obiettivi fissati”. Così il governatore sardo Christian Solinas, commenta l’aggiornamento della mappa dell’Ecdc. “Questa è un’opportunità per la Sardegna, per il nostro turismo e le nostre attività economiche e produttive – sottolinea Solinas – un nuovo punto di partenza. Oggi più che mai abbiamo il dovere di difendere il traguardo raggiunto. Serve ancora la massima responsabilità contro il virus, i recenti focolai, su cui siamo intervenuti con forza, ci dicono che il Covid è ancora una minaccia. Ciascuno di noi è chiamato a fare la propria parte, ma alla luce dei risultati raggiunti non possiamo che guardare al futuro con rinnovato ottimismo“.

TOTI: “AVANTI COSÌ”

“La Liguria è una delle tre regioni, insieme a Sardegna e Molise, a entrare nella zona verde sulla mappa dell’Ue, mentre il resto dell’Italia è in gialla”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. “Nelle ultime due settimane – prosegue il governatore – la nostra regione ha avuto meno di 25 casi ogni 100.000 abitanti e ha un tasso di positività inferiore al 4%: parametri che ci hanno consentito di essere tra i pochi nel Paese e in tutta Europa a passare in verde. Avanti così”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»