Manubrio inverso e ruote quadrate: il 25 giugno arriva a Napoli Bike_it

A Città della Scienza unica tappa italiana della mostra internazionale. E per chi arriva in bici c'è lo sconto sul biglietto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Avremo finalmente con noi per un anno, fino alla fine di aprile 2020, Bike_it: una mostra interattiva, internazionale, che sta arrivando da Israele – dove è partita nel 2017 per festeggiare i duecento anni dell’invenzione della bicicletta – dopo essere stata in Germania, a Brema, in un bellissimo Science Center. Come unica tappa italiana sarà qui da noi dal 25 giugno”. Lo spiega alla Dire Alessandra Drioli, responsabile dello Sciente Center di Città della Scienza di Napoli, ad una settimana dall’inaugurazione della mostra interamente dedicata alla bicicletta e alla sua storia che nelle sue prime due tappe è stata visitata da oltre 250 mila persone.

La mostra, che verrà inaugurata il prossimo lunedì, invita i visitatori a guardare alla bicicletta come a un picco della creatività umana, a rivisitarne gli aspetti più familiari e a conoscere quelli meno noti riguardanti le relazioni che si sono andate a creare tra le persone e le biciclette fin da quando la prima di queste fu brevettata nel 1817.

Dopo la tappa napoletana ci si sposterà in Canada prima e in Polonia poi. “Invitiamo tutti i visitatori – prosegue Drioli – a provare e sperimentare la bici con i tanti exhibit interattivi che daranno la possibilità di giocare a grandi e piccini con questo mezzo nel bellissimo padiglione Galileo Galilei, ma anche in una grande area all’aperto dove avremo proprio dei percorsi con delle biciclette straordinarie, divertenti, stranissime come quelle con il manubrio inverso o quella con le ruote quadrate”. La mostra, spiega la responsabile dello Science Center, “è divisa in tre sezioni che raccontano la bici in sé come strumento di tecnologia, il suo rapporto con l’uomo e il rapporto tra bici e società”. Come d’abitudine per Città della Scienza, poi, verranno proposte “attività che accompagneranno il lungo anno di Bike_it: animazioni e laboratori per il pubblico dei piccolissimi, ma anche dei più grandi. Ogni weekend ci sarà un programma speciale di eventi dedicato alla bicicletta e, in più, ci saranno alcuni grandi eventi a partire dall’ autunno, per il Natale, e poi per la primavera – conclude – prima della chiusura della mostra”. Il costo del biglietto unico sarà di 5 euro, mentre quello integrato costerà 10 euro per gli adulti e 7 euro per bambini e ragazzi (3-17 anni), over 65 e studenti universitari. Previsto uno sconto – con parcheggio gratuito – per chi arriva in bicicletta: 4 euro per il biglietto unico, 8 euro per quello integrato per gli adulti, 6 euro il ridotto per bambini e ragazzi (3-17 anni), over 65 e studenti universitari.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»