Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Olimpiadi della Matematica, premiati i vincitori

Olimpiadi della Matematica
Record di studentesse partecipanti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si è svolta sabato 15 maggio, online, la premiazione dei vincitori della XXXVII edizione delle Olimpiadi della Matematica. All’iniziativa hanno aderito 941 scuole da tutta Italia e dal resto del mondo (tra queste ultime la scuola italiana di Atene e quella di New York). Circa 60mila le studentesse e gli studenti partecipanti alla gara individuale a livello di istituto (i Giochi di Archimede), che si è svolta tramite una piattaforma telematica. Dopo le prime due fasi di selezione, 301 studenti sono stati invitati alla finale nazionale, che si è svolta il 6 maggio, in 95 sedi in Italia (e nella scuola italiana a New York, oltre che in Canada, dove era presente uno studente per uno scambio culturale).

La prova nazionale consiste in 6 problemi da risolvere trovando per ciascuno la dimostrazione di un enunciato matematico: ogni soluzione è stata valutata attribuendole un punteggio da 0 a 7 punti. Due finalisti hanno totalizzato 42 punti, il punteggio pieno. Le ragazze partecipanti sono state 38, un dato che costituisce un piccolo record, essendo il più alto mai registrato per questa iniziativa. Le olimpiadi della matematica sono organizzate dall’Unione Matematica Italiana, con il supporto del ministero dell’Istruzione, per diffondere la cultura matematica e un approccio ludico e divertente alla disciplina, senza tuttavia banalizzarne i contenuti.

A partire dai risultati delle gare nazionali, la commissione olimpiadi dell’Unione Matematica Italiana organizza stage di allenamento e di selezione per la partecipazione della rappresentanza nazionale alle gare internazionali di matematica. Recentemente, a settembre 2020, la squadra italiana ha raggiunto il suo miglior risultato nella storia, arrivando sesta nella gara mondiale (organizzata dalla Russia) su 105 nazioni partecipanti, non lontano dal podio, occupato da Cina, Russia e Stati Uniti. Oltre alla gara individuale, il 6 maggio sono state disputate le finali delle due gare a squadre. In questa tipologia di gare 7 alunni di una stessa scuola dovevano risolvere un elenco di 20 esercizi collaborando tra loro, in un tempo massimo di 2 ore.

Ecco i nomi dei vincitori nazionali:

Per la finale individuale Matteo Damiano, liceo scientifico ‘Galileo-Ferraris’ di Torino; Massimiliano Foschi, liceo scientifico ‘Galileo Galilei’ di Civitavecchia (RM); Matteo Poletto, liceo scientifico ‘Jacopo da Ponte’ di Bassano del Grappa (VI). Per la gara a squadre femminile l’istituto statale di istruzione superiore ‘Magrini-Marchetti’ di Gemona del Friuli (UD); il liceo scientifico ‘Ulisse Dini’ di Pisa; il liceo scientifico ‘Alfano da Termoli’ di Termoli (CB); il liceo scientifico ‘Alberto Romita’ di Campobasso e il liceo scientifico ‘Giovanni Spano’ di Sassari. Pe la gara a squadre mista il liceo scientifico Statale ‘Alessandro Volta’ di Milano; il liceo scientifico ‘Ulisse Dini’ di Pisa; il liceo scientifico statale ‘Enrico Fermi’ di Padova; il liceo scientifico statale ‘Augusto Righi’ di Roma e il liceo scientifico ‘Galileo Galilei’ di Civitavecchia (RM).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»