Tg Lazio, edizione del 17 maggio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VACCINO, NEL LAZIO MORTALITÀ OVER 80 RIDOTTA DEL 95%

La vaccinazione degli over 80 ha evitato nelle ultime tre settimane nel Lazio 171 decessi nelle classi di età 80-89 anni e sopra i 90 anni, riducendola la mortalità del 95%. Lo ha fatto sapere oggi l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, che sulla campagna di vaccinazione ha poi sottolineato che “entro maggio tutti i 40enni avranno la loro prenotazione”. Inoltre il Lazio ha intenzione di fare diventare ordinario l’open day, proprio come è accaduto lo scorso weekend. “Quando andremo sulle fasce piu’ giovani- ha spiegato D’Amato- i tre click e dopo 48 ore il vaccino rappresentano un elemento di accesso veloce e facile”.

TRASPORTI. CANTIERI STAZIONE VENEZIA METRO C AL VIA NEL 2022

I cantieri per la stazione ‘Venezia’ della linea C della metro di Roma si apriranno nel primo semestre del 2022. Entro questa estate sarà chiusa la conferenza dei servizi e il progetto finale sarà pronto e approvato entro l’anno. Le novità sono emerse stamani nel corso dei lavori della commissione Mobilità del Comune di Roma. Durante la stessa riunione è stato anche comunicato che la funivia Casalotti-Boccea non sarà più finanziata con i fondi del recovery fund mentre entra nella lista delle opere coperte dalle risorse la nuova tranvia su via Palmiro Togliatti.

ZINGARETTI: 100 MLN NUOVI STANZIAMENTI PER RILANCIO ECONOMIA

“Tra questa e la prossima settimana presenteremo nuovi stanziamenti da 100 milioni di euro per il rilancio dell’economia”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, spiegando che i soldi saranno investiti nei settori dell’accesso al credito, del turismo, delle attività legate al commercio e sull’innovazione energetica. “Vita e lavoro sono i due grandi obiettivi che ci stiamo dando- ha spiegato il goverantore- Quello della vita lo abbiamo raggiunto, ora apriamo una grande stagione di sostegno alle attività produttive e all’economia affinchè si riapra in piena serenità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»