Aics e Sogesid insieme per l’ambiente in Africa

ambiente mondo
La collaborazione tra l'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo e la società dei ministeri della Transizione ecologica e delle Infrastrutture e mobilità sostenibili è stata estesa fino al 2025
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Un programma integrato per la gestione dei rifiutinella regione del Corno d’Africa è la “messa a terra” della rinnovata collaborazione istituzionale tra l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) e a Sogesid, società “in house” dei ministeri della Transizione ecologica e delle Infrastrutture e mobilità sostenibili.

In una nota congiunta si riferisce che la collaborazione tra Aics e Sogesid, avviata nel 2019, “è stata estesa fino a dicembre 2025”.
“Obiettivo primario è contribuire alla soluzione delle sfide globali e dei bisogni di sviluppo locale attraverso la condivisione e la promozione delle esperienze e delle eccellenze italiane” si legge nella nota, dove si spiega che “tra i settori di comune interesse si è individuato nell’area dell’Africa orientale quello della gestione delle risorse idriche e dei rifiuti”.

Nel comunicato si sottolinea che “il primo passo della ‘messa a terra’ della collaborazione istituzionale, già avviata con la definizione di processi di governance per la verifica della sostenibilità ambientale di iniziative finanziate dall’Agenzia, è il progetto denominato ‘Corno d’Africa’: congiuntamente con le autorità locali, verrà definito un programma integrato per la gestione dei rifiuti che assicuri il connubio tra la tutela igienico/sanitaria ed ambientale e il recupero e valorizzazione del materiale differenziato, determinando un indotto occupazionale locale”.

L’obiettivo della collaborazione, come ribadito nel corso di un incontro tra il presidente e amministratore delegato di Sogesid, Carmelo Gallo, e il vicedirettore tecnico di Aics, Leonardo Carmenati, è “consolidare e rafforzare l’approccio multisettoriale della sostenibilità ambientale – anche in linea con quanto già tracciato dal Green New Deal della Commissione europea e con i connessi obiettivi in tema di economia circolare – negli interventi sostenuti attraverso la cooperazione internazionale”.

Le iniziative dell’Agenzia realizzate congiuntamente con Sogesid, si evidenzia infine nella nota, “si muoveranno con ancora maggiore efficacia in una prospettiva di valorizzazione dei risultati virtuosi, prefissati dal Piano nazionale ripresa e resilienza (Pnrr)”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»