Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il premio AIIC al Consiglio nazionale degli Ingegneri

"Il lavoro svolto dal Consiglio degli Ingegneri come supporto alla nostra professione in occasione dell'approvazione del cosiddetto DDL Lorenzin è stato davvero prezioso"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CATANZARO – Durante il 19* Convegno nazionale dell’ingegneria clinica in corso di svolgimento a Catanzaro, è stato assegnato il Premio AIIC 2019 “Per il buon governo delle tecnologie” al Consiglio Nazionale degli Ingegneri, per l’azione continua di supporto e sostegno alla professione. Il premio è stato consegnato dal presidente AIIC, Lorenzo Leogrande, nelle mani del presidente del CNI, Armando Zambrano.

SEGUI QUI LO SPECIALE SUL CONVEGNO NAZIONALE AIIC

“Il lavoro svolto dal Consiglio degli Ingegneri come supporto alla nostra professione in occasione dell’approvazione del cosiddetto DDL Lorenzin è stato davvero prezioso”, ha sottolineato Leogrande, “negli anni scorsi abbiamo seguito insieme l’articolo 10 che ha visto l’istituzione presso l’Ordine degli ingegneri, dell’Elenco nazionale certificato degli ingegneri biomedici e clinici. Se questo risultato è stato ottenuto, sicuramente una parte del merito va al CNI, e per questo oggi ci sentiamo con questo nostro riconoscimento di rendere al Consiglio Nazionale il ringraziamento dovuto”.

Il presidente Zambrano ha ritirato il premio, ringraziando Leogrande e il direttivo dell’Associazione, confermando con la sua presenza l’attenzione degli ingegneri italiani verso l’AIIC e le sue attività, “sapendo che questa professione è una realtà sempre più giovane e ricercata, caratteristiche che come CNI abbiamo sempre sostenuto e in cui investire”.

SEGUI QUI LO SPECIALE SUL CONVEGNO NAZIONALE AIIC

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»