Ilona Staller querela Rocco Siffredi: “Mi offende”. E chiede un risarcimento di 500mila euro

Il legale ha aggiunto: “Il risarcimento verrà devoluto a una associazione antiviolenza per la donna"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Cicciolina contro Rocco Siffredi. Ilona Staller ha infatti deciso di querelarlo, chiedendo un risarcimento da 500mila euro. “Rocco Siffredi continua ad offendere Ilona Staller- ha detto il suo legale, Luca Di Carlo, noto con lo pseudonimo ‘L’avvocato del diavolo’- e un gentiluomo non offende mai una donna. Se Rocco Siffredi vuole questa notorietà sarà accontentato”.

Leggi anche: VIDEO | Taglio ai vitalizi, Cicciolina in rosso mette all’asta biancheria hot. E su Rocco Siffredi perde le staffe

Il legale ha poi aggiunto: “Verrà chiesto un risarcimento di 500.000 euro, che verrà devoluto a una associazione antiviolenza per la donna“.

Siffredi ha dichiarato che Ilona Staller emanasse un cattivo odore sul set dei film: “Puzzava” ha ripetuto nella puntata di mercoledì della trasmissione ‘Live – Non è la D’Urso’, trasmessa su Canale 5. L’attore, dopo avere chiesto scusa a Ilona Staller per il modo in cui ha fatto certe affermazioni, ha sottolineato nuovamente che però era vero che l’ex pornostar avesse un cattivo odore. Probabilmente, ha spiegato, per i bagni con il latte di capra che Cicciolina in quel periodo faceva in modo da curare e mantenere sempre molto bianca la sua pelle.

La Staller “non tollera più questo atteggiamento e procederà per le vie legali” ha concluso il suo avvocato. Si prospetta quindi una sfida in Tribunale tra due icone del cinema porno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»