Terremoto, Ceriscioli: “A ottobre maggioranza delle casette finita”

Le casette richieste, dette anche Sae, ossia soluzioni abitative di emergenza, sono 2.502 per 5.444 abitanti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – “Ad ottobre la stragrande maggioranza delle casette sarà finita”. Lo ha detto oggi il governatore delle Marche Luca Ceriscioli nel corso della conferenza stampa di presentazione della ricostruzione pesante.

I NUMERI

Le casette richieste, dette anche Sae, ossia soluzioni abitative di emergenza, sono 2.502 per 5.444 abitanti. Quelle ordinate sono 1.815: 1.566 (4.298 abitanti) nel maceratese, 12 nel fermano (38 abitanti) e 248 nell’ascolano (698 abitanti).

Sono stati aggiudicati i lavori per l’urbanizzazione delle aree su cui sorgeranno 291 casette, mentre 169 strutture sono già in fase di realizzazione.

“Il grosso delle approvazioni di competenza comunale, ossia la consegna delle aree e la presentazione dei layout, è avvenuto tra metà aprile e inizio maggio- continua Ceriscioli-. Ottobre servirà per l’espletamento delle opere di urbanizzazione, l’arrivo e la messa in posa delle casette. Ottobre è un mese importante perché sostanzialmente è quello in cui riparte la vita delle comunità. Far coincidere questi due passaggi significa metterle nelle condizioni di fare scelte importanti sull’inizio della scuola e avviare una prima forma di ritorno alla normalità”.

Le prime consegne, previste per fine mese, a Pescara del Tronto (26 casette per 86 abitanti). Poi a fine luglio Fiastra (24 casette per 52 abitanti) Pian di Gioie di Muccia (96 casette per 318 abitanti) e Croce di Visso (quattro casette per otto abitanti).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»