Sondaggio Dire-Tecnè, l’ascesa di Fratelli d’Italia: +12% dalle europee, fiducia in Meloni al 40%

Fratelli d'Italia guadagna consensi al centro e al sud, ma la scelta di andare all'opposizione divide gli elettori di centrodestra
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ una scalata importante di consensi quella di Fratelli d’Italia. Dalle europee del 28 giugno del 2019 ad oggi, il partito di Giorgia Meloni ha guadagnato quasi 12 punti di percentuale. Lo rileva Monitor Italia, il sondaggio realizzato da Tecne’ con Agenzia Dire, con interviste effettuate il 15 e 16 aprile su un campione di mille casi. Una crescita costante, salvo qualche leggera flessione tra una rilevazione e l’altra, che ha portato Fratelli d’Italia al 18,1% dal 6,7% in meno di due anni. In crescita costante anche il gradimento verso la leader di Fdi, Giorgia Meloni, che risulta la seconda leader più apprezzata con oltre il 40% dei consensi.

LEGGI ANCHE: Sondaggio Dire-Tecnè: fiducia in Draghi a picco, -8% in due mesi

LEGGI ANCHE: Sondaggio Dire-Tecnè: Lega in calo, Pd cresce. Draghi, Meloni e Conte i leader più apprezzati

SONDAGGIO DIRE-TECNE’: DA SUD E CENTRO CONSENSO MAGGIORE A FDI

E’ al Sud del Paese che il consenso di Fratelli d’Italia si concentra maggiormente ed è cresciuto di più rispetto alle elezioni europee di maggio 2019. Il partito di Giorgia Meloni raggiunge il 19,8% dei consensi al Sud e nelle Isole, con un incremento del 12,9% rispetto a quasi due anni fa. Percentuale simile anche al Centro con il 19,5% (+12,7% da maggio 2019). Quindi il Nord con il 16,5% (+10,9%).

SONDAGGIO DIRE-TECNE’: FDI A OPPOSIZIONE? SBAGLIATO PER 44%

Gli italiani sembrano non appoggiare la scelta di Fratelli d’Italia di collocarsi all’opposizione del governo Draghi: il 44% di loro, infatti, la reputa sbagliata o opportunistica. Il 43% di chi ha risposto al quesito, inoltre, è un elettore di controdestra, ma solo il 2% di quest’ultima percentuale, vota Fdi.

Secondo la rilevazione, per il 33% degli intervistati quella del partito di Giorgia Meloni è stata una mossa giusta e coerente. Il 48% di chi ha espresso questo giudizio è un elettore del centrodestra, ma la quasi totalita’ di questa percentuale (97%) e’ solito votare Fdi.

Il 41% degli intervistati, inoltre, giudica troppo dure/eccessive le posizioni di Fdi nei confronti dell’attuale Governo. Tra questi il 36% sono elettori del centrodestra (3% Fdi). Una quota minore, il 37%, le ritiene invece corrette (2% del centrodestra, di cui 3% di Fdi) e appena il 3% pensa che siano troppo morbide (2% del centrodestra, 3% Fdi).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»