Mediterranea a nave Alan Kurdi: “Benvenuti a Palermo”

I migranti dopo 10 giorni saranno trasferiti su una nave Gnv ancorata al porto per trascorrere la quarantena obbligatoria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – “Oggi arriveranno nel porto di Palermo 146 naufraghi da 10 giorni a bordo della nave Alan Kurdi. Saranno trasferiti su una nave Gnv ancorata al porto per trascorrere la quarantena obbligatoria. In tempi non pandemici gli equipaggi di terra di Mediterranea Saving Humans Palermo sarebbero andati ad accoglierli alla banchina per farli sentire benvenuti. Adesso non possono farlo ma hanno scelto di far sentire il loro calore e il loro benvenuto”. Lo scrive Mediterranea Saving Humans in un post su Facebook. “Decine di palermitani hanno disegnato un fiore su un foglio, scritto WELCOME IN PALERMO #brothersandsisters e si sono fatti una foto – ancora il post – Un fiore e un sorriso per i fratelli e le sorelle che hanno finalmente trovato salvezza“.

LEGGI ANCHE: Migranti, Sea Eye: “Fate presto, sull’Alan Kurdi anche 38 minori”

È partita da poco, dal porto di Palermo, la nave Rubattino della compagnia Tirrenia, diretta verso il punto individuato, a circa due miglia dal porto del capoluogo siciliano, per eseguire le operazioni di trasferimento delle persone che attualmente si trovano sulla nave Alan Kurdi della ong tedesca Sea-eye. Ne dà notizia il ministero delle Infrastrutture e trasporti. Le operazioni si svolgeranno sotto il coordinamento tecnico della Guardia costiera e vedranno il coinvolgimento, oltre che di diverse motovedette, anche della nave Diciotti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»