Sondaggi europee, Lega al 33,2%. Vantaggio M5S sul Pd, ecco tutti i partiti

I sondaggi per le europee fotografano le intenzioni di voto a un mese dalle elezioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Se le Elezioni Europee si tenessero oggi, tra chi esprime una preferenza la Lega è il primo partito in Italia, con il 33,2% seguito da M5S con il 22,3%. Segue il Pd, che si attesta nelle intenzioni di voto al 21,1%, poi Forza Italia, che secondo il sondaggio arriverebbe al 9,9%, Fdi al 5,1%, +Europa al 2,0%, Sinistra Italiana al 1,7% e Articolo 1 -MDP l’1%. Il 3,7% degli intervistati si orienterebbe invece verso altri partiti. E’ quanto emerge dal sondaggio realizzato dall’istituto di ricerca Quorum/YouTrend per Sky TG24 diffuso oggi dalla testata.

MIGRANTI. QUORUM/YOUTREND PER SKY TG24: 56,7% ITALIANI OK PORTI CHIUSI

Il 56,7% degli italiani pensa che sia giusto chiudere i porti italiani per impedire l’arrivo dei migranti, contro il 43,3% che è contrario. A sostenere la chiusura dei porti sono stati il 90,1% degli elettori della Lega, il 68,5% degli elettori di Forza Italia e il 61,9% di quelli del M5S, mentre sono contrari l’86,4% degli elettori del centrosinistra.

Secondo il 76,1% degli intervistati la crescita sensibile del peso dei partiti sovranisti all’interno del Parlamento Europeo non aiuterà l’Italia a difendere i propri interessi in Europa, contro il 23,9% di chi, invece, lo considererebbe un aiuto.

A tal proposito il 14,8% degli italiani si ritiene sovranista contro l’85,2% che invece non si ritiene sovranista. In particolare a ritenersi sovranista è il 51,2% degli elettori della Lega, il 6,3% di quelli del M5S e nessun elettore del centrosinistra.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»