A settembre a Milano la Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica

Durante la tre giorni verrà presentata la Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo il grande show dei bolidi della Formula E a Roma, la rivoluzione civica della mobilità elettrica riparte da Milano. Dal 27 al 29 settembre, presso il Palazzo della Regione del capoluogo lombardo, torna e_mob – Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica, giunta alla sua seconda edizione e organizzata da Comune di Milano, Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano/Lodi/Monza, insieme ad Enel, A2A, Hera, Cobat, Itas e Class Onlus, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente.

Una tre giorni in cui sarà possibile scoprire il futuro della mobilità sostenibile in Italia e provare su strada i principali modelli a emissioni zero. e_mob è il più importante evento nazionale, per rilevanza dei promotori e per presenze istituzionali, dedicato alla mobilità elettrica per la movimentazione di persone e merci. Nella suggestiva sede di Palazzo Lombardia, sfruttata nei suoi spazi interni ed esterni, sono previsti un’esposizione di auto elettriche, test drive e dibattiti istituzionali, tecnico-scientifici e culturali sul presente e sul futuro dei veicoli elettrici in Italia.

La Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica

Oltre 120 relatori, 12 convegni e 12 mila visitatori. Questi i numeri della prima edizione di e_mob, organizzata al Castello Sforzesco di Milano, che ha portato all’elaborazione della Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica, sottoscritta da tutti i principali protagonisti della filiera e contenente le linee guida per lo sviluppo della e-mobility in Italia. L’elemento centrale della seconda edizione dell’evento è la presentazione pubblica del network di Comuni che si sta aggregando intorno alla Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica, già sottoscritta dai Comuni di Milano, Torino, Bologna, Firenze e Varese, i primi firmatari. La Carta è stata inoltre inviata per essere condivisa da tutti i Comuni italiani con popolazione superiore ai 20.000 abitanti, ponendosi come obiettivo il raggiungimento di almeno 150 sottoscrizioni entro settembre 2018. Alla data odierna sono 67 i comuni che hanno sottoscritto la Carta Metropolitana.

La conferenza

L’iniziativa si svolgerà nell’arco di tre giorni (27, 28 e 29 settembre 2018 – da giovedì a sabato). La prima giornata avrà carattere istituzionale. Parteciperanno i massimi esponenti governativi nazionali e territoriali e i vari rappresentanti del comitato promotore. Hanno già confermato la presenza il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana. Nel pomeriggio della prima giornata è convocata l’assemblea plenaria della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica, composta dai Comuni Italiani sottoscrittori e dagli stakeholder della mobilità elettrica che sottoscriveranno e approveranno il documento finale e le linee guida attuative territoriali della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica.

La seconda giornata avrà carattere tecnico-scientifico, con la presenza di esperti nazionali ed internazionali. La terza giornata sarà dedicata ai cittadini e ai possessori di veicoli elettrici. In particolare è inserito nel programma il Raduno Nazionale dei possessori di mezzi elettrici e la Carovana per le vie di Milano. In tutte e tre le giornate si organizzeranno presentazioni di modelli di mezzi presenti sul mercato (privato, flotte aziendali, mezzi di lavoro, motori nautici e agricoli, mezzi di prossimità e adibiti ai servizi di pubblica utilità e mezzi adibiti al trasporto pubblico). Durante la tre giorni, negli spazi messi a disposizione dalla giunta regionale lombarda, saranno allestite delle mostre/eventi dove gli Enti pubblici territoriali, in particolare i comuni, mostreranno ai cittadini tutte le loro attività virtuose effettuate sulla mobilità sostenibile.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»