Pd, Orlando: “Evitare l’Aventino sulla scelta dei presidenti delle camere”

Il ministro della Giustizia intervenendo a un convegno di Sinistra dem nella sede del Pd
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Dobbiamo evitare l’aventinismo distinguendo tra livelli istituzionali e livelli di governo”. Lo dice il ministro della Giustizia Andrea Orlando, intervenendo a un convegno di Sinistra dem nella sede del Pd.
“Dobbiamo motivare il fatto che non e’ possibile produrre una alleanza politica con Lega e M5s perche’ sarebbe impossibile realizzare gli impegni presi con gli elettori- sottolinea- cosi’ togliamo via l’aspetto che non facciamo alleanze perche’ ci hanno insultato, una cosa che va bene per l’asilo. Il tema e’ spiegare agli italiani che la nostra proposta e’ incompatibile con la loro, non e’ una rappresaglia perche’ abbiamo perso le elezioni”. A margine Orlando specifica che l’Aventino per la scelta delle cariche istituzionali “lo dobbiamo escludere”, allo stesso modo e’ “irricevibile” una alleanza con M5s o Lega.

Pd, Cuperlo: “Sconfitta senza eguali. Bocciata una classe dirigente”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»