Donne, l’Onu: “Meno presidenti, più deputate. Col Ruanda su tutti”

Rispetto al 2015, nel mondo le donne presidente sono diminuite da 19 a 17
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Aumentano le donne parlamentari, maggioranza in Ruanda, Cuba e Bolivia, diminuiscono quelle capo di Stato: i numeri sono contenuti in un rapporto pubblicato in settimana da Un Women, l’agenzia specializzata delle Nazioni Unite. Rispetto al 2015, nel mondo le donne presidente sono diminuite da 19 a 17. In crescita invece le deputate, passate in un anno dal 22,6 al 23,3 per cento del totale. Nel segno di un cammino di pari rappresentanza e dignità, anche i numeri relativi alle presidenti di parlamento: 53 su 273 posti disponibili, un record. Che il cammino sia ancora lungo lo ha però sottolineato Phumzile Mlambo-Ngcuka, la direttrice di Un Women, sudafricana: “I partiti politici restano dominati dagli uomini e se mancano misure ad hoc le donne hanno la peggio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»