Staveco, ora il parcheggio è aperto anche di notte

BOLOGNA - Il parcheggio ricavato nell'ex caserma Staveco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

staveco

BOLOGNA – Il parcheggio ricavato nell’ex caserma Staveco di Bologna sarà utilizzabile anche di notte. Lo prevede una delibera illustrata oggi in commissione dall’assessore comunale alla Mobilità, Andrea Colombo, che contiene una serie di ritocchi alla gestione della sosta in struttura. Tper, che gestisce l’ex Staveco, “si è resa disponibile ad avviare l’apertura anche notturna”, riferisce Colombo, mentre attualmente il servizio si interrompe all’una. Le tariffe della notte, aggiunge l’assessore, saranno ovviamente molto più basse” rispetto alla fascia oraria già in vigore.

staveco2Tra le altre misure, l’amministrazione ritiene poi di dover “aggiustare alcuni aspetti essenzialmente di dettaglio e aprire ad un uso più flessibile di alcune strutture, o perchè già molto utilizzate e quindi è utile ampliarne le modalità di funzionamento- spiega Colombo- o perchè, al contrario, non sufficientemente sfruttate e quindi si rende necessario renderle più appetibili”. E’ il caso, ad esempio, del parcheggio Bitone di via Emilia Levante, inaugurato nel 2013: si ritiene di aggiungere “una serie di abbonamenti al fine di fidelizzare l’utenza”, afferma Colombo. Inoltre, la delibera punta ad “armonizzare il sistema tariffario per quanto riguarda i cosiddetti parcheggi di interscambio- spiega l’assessore- prevedendo in questa categoria i cosiddetti parcheggi Mondiali e quello di Santa Viola”. Infine, viene definito un quadro tariffario per il parcheggio di piazzale Baldi, quello davanti allo Sferisterio, “perchè è in scadenza la convenzione per la sua gestione e il Comune- conclude l’assessore- ha dato mandato ad Srm di avviare la gara per individuare un nuovo gestore”.

di Maurizio Papa, giornalista professionista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»