Ue, Padoan: “Siamo a un punto di svolta, serve grande ruolo della politica”

"Possiamo allontanarci da questa situazione di debolezza e abbiamo l'occasione di farlo a livello europeo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

padoan-700-x-500-300x214ROMA – “Siamo a un punto di svolta, possiamo allontanarci da questa situazione di debolezza e abbiamo l’occasione di farlo a livello europeo. L’attuale fase di turbolenza richiede grande ruolo della politica come indicazione della rotta da seguire”. Lo dice il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, intervenendo all’incontro dell’Istituto affari internazionali ‘L’Italia e il governo dell’economia europea’.

Padoan lancia anche l’allarme sulla situazione della Gran Bretagna: “La brexit metterebbe in discussione le istituzioni e gli assetti politici esistenti e il quadro complessivo” dell’Europa: sarebbe quindi uno “shock geopolitico”.

I MIGRANTI E L’EUROPA – “Speriamo” che il vertice europeo di oggi sui migranti “sia più conclusivo di quelli precedenti”, auspica Padoan. “Il dramma dei migranti- aggiunge- è a mio avviso il chiaro segno di come ci sia bisogno di soluzioni europee di fronte a una sfida che è evidentemente europea. Bisogna trovare soluzioni europee, anche dal punto di vista finanziario”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»