Fiom, Landini tira dritto: “Coalizione sociale legittima”

[caption id="attachment_1571" align="alignright" width="300"] M. Landini[/caption] ROMA - Il leader della Fiom
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
M. Landini
M. Landini

ROMA – Il leader della Fiom Maurizio Landini tira dritto e dopo l’incontro con la leader della Cgil Susanna Camusso replica alle obiezioni della Cgil: la coalizione sociale “è del tutto legittima e rispettosa dello Statuto della Fiom e della Cgil”. E sottolinea che non si tratta di un “partito politico”.

“Pensiamo che sarebbe utile che la Cgil insieme alla Fiom si batta per costruire una coalizione sociale a partire dall’interesse e dalla disponibilità espressa da tutti i partecipanti alla discussione che si è svolta sabato scorso”. È quanto si legge nella lettera che  Maurizio Landini ha consegnato alla leader della Cgil, Susanna Camusso, nell’incontro durato circa un’ora nella sede del sindacato in corso d’Italia.

 

(Prosegue nel notiziario Dire in abbonamento)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»