Governo, Ciampolillo di nuovo in extremis: “Voto no, Salvini pagliaccio”

La presidente Casellati: "Lei non era iscritto a parlare, arriva sempre all'ultimo momento".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il senatore ex M5s Lello Ciampolillo non si smentisce. Anche in occasione delle dichiarazioni di voto sulla fiducia al governo Draghi, cosi’ come sul voto di fiducia al Conte bis, arriva a tempo abbondantemente scaduto, quando la presidente Elisabetta Casellati ha gia’ chiamato il voto sulla mozione.

Lei non era iscritto a parlare, arriva sempre all’ultimo momento. Va bene, parli in dissenso pero’ ogni volta…”, dice la presidente Casellati invitandolo a pronunciare il suo intervento in dissenso. Ciampolillo prima replica a Salvini “un politico da strapazzo, un pagliaccio”, quindi annuncia, anche a causa della presenza di Salvini in maggioranza, “il suo voto contrario riservandosi di valutare i singoli provvedimenti per il bene dei cittadini e non dei partiti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»