Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Stadio della Roma, è scontro Grillo-Lombardi

Interviene la deputata grillina sulla vicenda romana, chiedendo di annullare la pubblica utilità dell'opera. Ma Grillo: "I parlamentari pensino al loro lavoro"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sulla vicenda dello stadio della Roma interviene stamani la deputata grillina Roberta Lombardi. Dalla sua pagina facebook tuona: “annullare subito la delibera che stabilisce la pubblica utilita’”. Ma è Beppe Grillo a riprenderla pubblicamente, subito dopo: “I parlamentari pensino al loro lavoro”.

LOMBARDI: “ANNULLARE SUBITO LA DELIBERA DI PUBBLICA UTILITA'”

“Bisogna annullare subito la delibera che stabilisce la pubblica utilita’” dello stadio della Roma a Tor di Valle, ha scritto in un post Roberta Lombardi, deputata del M5S, che inizia cosi’: “Un milione di metri cubi e no stadio, un solo stadio. Grattacieli, business park, l’equivalente di oltre 200 palazzi in una zona disabitata da secoli. Sapete perche’? Perche’ e’ a fortissimo rischio idrogeologico. Se non e’ questa una grande colata di cemento, allora cos’e’?”, si chiede la deputata. Solo due giorni fa il sindaco di Roma, Virginia Raggi, dopo un incontro con la societa’ giallorossa, aveva smentito: “Non ci sara’ assolutamente alcuna colata di cemento- aveva detto- Anzi, francamente mi dispiace molto che come al solito alcuni giornali abbiano inventato verita’ che non esistono”.

“Sono sempre stata schietta e ho sempre fatto della coerenza un valore imprescindibile”, ha continuato Lombardi nel post pubblicato su facebook. “Non solo in politica, ma nella vita. E anche questa volta lo dico senza mezzi termini: questo non è un progetto per la realizzazione di uno stadio, questo è un piano di speculazione immobiliare che una società statunitense vuole portare avanti ad ogni costo in deroga al nostro piano regolatore, nell’esclusivo interesse di fare profitto sulle nostre spalle. E noi non possiamo permetterlo”.

GRILLO: “I PARLAMENTARI PENSINO AL LORO LAVORO”

“Sullo stadio della Roma decidono la giunta e i consiglieri. I parlamentari pensino al loro lavoro“. Cosi’ ha scritto Beppe Grillo sul blog , dopo che stamani la deputata M5s Roberta Lombardi aveva chiesto di annullare la delibera di pubblica utilita’ sul progetto dello stadio. E ha parlato di speculazione immobiliare e colata di cemento. E ancora: “Per le questioni inerenti le amministrazioni guidate dal MoVimento 5 Stelle gli unici titolati a parlare, in nome e per conto del M5S, sono gli eletti. Chiunque altro si esprime solo a titolo personale e come tale devono essere prese le sue dichiarazioni”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»