Grecia a rischio default, stallo al tavolo sui nuovi aiuti

E' stallo in Europa al tavolo delle trattative tra Grecia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Alexis TsiprasE’ stallo in Europa al tavolo delle trattative tra Grecia e Ue sulla ristrutturazione del debito ellenico. Al tavolo, dove sono seduti i membri dell’Eurogruppo e l’Ecofin, con i ministri delle finanze dei vari Paesi membri,  si sta discutendo il prolungamento del piano di aiuti per Atene che scade il 28 febbraio. Senza nuovi aiuti la Grecia potrebbe ritrovarsi senza più risorse e quindi fare default, cosa che potrebbe portare il premier Alexis Tsipras anche all’estema ratio dell’uscita dall’Euro. L’olandese Jeroen Dijsselblom, presidente dell’Eurogruppo, ha detto che “la Grecia ha un paio di giorni per chiedere un’estensione del programma di aiuti e poi potremo applicare la flessibilità”. Gelida la risposta dei greci, che temono di dover mettere mano a nuove misure di austerity per ottenere in cambio gli aiuti: “non firmeremo estensioni del programma nemmeno con una pistola puntata alla testa”. Fonte Bbc

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»