Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dj Fabo, Cappato: “Preferirei essere condannato”

"Piuttosto che essere assolto per un aiuto giudicato irrilevante, mentre e' stato determinante, preferirei essere condannato. Altrimenti si accetterebbe che solo chi e' in grado di raggiungere la Svizzera puo' essere libero di scegliere"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Piuttosto che essere assolto per un aiuto giudicato irrilevante, mentre e’ stato determinante, preferirei essere condannato. Altro sarebbe essere assolto per incostituzionalita’ del reato. Perche’ altrimenti si accetterebbe che solo chi e’ in grado di raggiungere la Svizzera puo’ essere libero di scegliere. #liberifinoallafine”. Lo scrive su facebook Marco Cappato, commentando la richiesta di assoluzione da parte della Pm Tiziana Siciliano a Milano, perche’ il fatto non sussiste o in subordine di inviare atti del processo alla Corte Costituzionale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»