VIDEO | Meloni a Bari: “L’Italia ha bisogno di riforme profonde”

Lo ha detto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, a margine della manifestazione elettorale "Con Giorgia per una Puglia più forte"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BARI – “Penso che sia un tema molto serio quello delle riforme che però, credo, vada demandato a nuove elezioni. Anche con elezioni contestuali al nuovo parlamento di una assemblea costituente. Non ho fatto mistero di considerare che l’Italia abbia bisogno di riforme profonde. Noi stiamo raccogliendo le firme per l’elezione diretta del capo dello Stato, ma non credo che si possano trovare convergenze importanti su temi centrali come le infrastrutture e il risparmio con il Pd è il Movimento 5 Stelle”. Lo ha detto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’ Italia a margine della manifestazione elettorale “Con Giorgia per una Puglia più forte” a Bari. Davanti palco allestito in via Sparano ci sarebbero per gli organizzatori almeno 2000 persone.

MELONI: “CHIEDERE A FITTO LA SUA DISPONIBILITÀ, SAREBBE UN ONORE”

Sarebbe un onore per Fratelli d’Italia guidare la coalizione. Sarei onorata se la responsabilità di individuare il candidato fosse confermata per Fratelli d’Italia. Non ho fatto mistero che, se fosse confermato, chiederemmo una disponibilità a Raffaele Fitto che secondo me è un ottimo candidato ma anche lui non ha ancora offerto la propria disponibilità, tra l’altro ha un ruolo in Europa molto importante”.

Sulla definizione del candidato, per la leader di Fdi “non manca molto. Noi ci vedremo nei prossimi giorni, penso, per fare un check definitivo e annunciare tutti insieme tutti i candidati delle elezioni regionali della prossima primavera, a partire da Calabria, poi Puglia e tutte le altre. Ovviamente aspettiamo di parlare con gli alleati e vedere tutti insieme se vengono confermate le cose che ci siamo detti in passato”, ha aggiunto Meloni e ha concluso: “Se amate la vostra terra scegliete Fratelli d’Italia”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

16 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»