Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ndrangheta, 36 arresti per droga tra Calabria, Toscana e Lombardia: coinvolte le cosche Molè e Pesce

polizia_arresti
Le misure cautelari sono state eseguite dalla polizia nell'ambito dell'operazione Nuova narcos Europa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Sono 36 le misure cautelari eseguite dalla polizia oggi nell’ambito dell’operazione: Nuova narcos Europa, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria. L’inchiesta, che ha riguardato anche altre regioni d’Italia, Lombardia e Toscana, ha portato inoltre al sequestro di due società, terreni e rapporti bancari e finanziari. Sono coinvolte le principali cosche di ndrangheta della fascia tirrenica reggina: Molè e Pesce, attive anche nella piana di Gioia Tauro, con interessi nel settore del narcotraffico e ittico.

In questo ultimo caso gli esponenti della criminalità avrebbero imposto azioni estorsive nei confronti dei commercianti locali costretti a consegnare o acquistare pesce da aziende riconducibili agli indagati. Secondo la Dda l’attività principale era comunque il traffico internazionale di stupefacenti, con arrivi di cocaina sia al porto di Gioia Tauro che a quello di Livorno in Toscana. Gli inquirenti hanno ricordato come proprio a Livorno, nel 2019, sono stati sequestrati 430 panetti di cocaina del peso di 1.100 grammi ciascuno e nascosti all’interno di una cavità di laminati in legno, provenienti dal Brasile.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»