fbpx

Tg Politico Parlamentare, edizione del 16 novembre 2020

NUOVE SPERANZE DAL VACCINO MODERNA

A pochi giorni dall’annuncio della casa farmaceutica Pfizer, ecco un’altra buona notizia sul fronte del vaccino anti-covid. L’azienda statunitense Moderna ha annunciato un’efficacia del 95% sulla base delle sperimentazioni che hanno coinvolto circa 30mila persone. L’azienda prevede di disporre di circa 20 milioni di dosi entro la fine del 2020, da destinare agli Stati Uniti e di essere sulla buona strada per la produzione totale di fino a 1 miliardo di dosi nel 2021. L’annuncio accresce la fiducia di una futura messa a punto e distribuzione di vaccini in grado di proteggere dal Covid-19. Per ora a reagire e’ il mercato azionario: il titolo Moderna balza del 10% su quello americano.

MANOVRA, FICO AL GOVERNO: FATE PRESTO

Credito di imposta al sud per le imprese che investono in ricerca e quasi tremila assunzioni ancora nel Mezzogiorno per coordinare e gestire i fondi europei. Sono gli ultimi ritocchi alla manovra, attesa nelle prossime ore in Parlamento. Dopo il nuovo passaggio in Cdm, la sessione di bilancio sarà concentrata esclusivamente a Montecitorio mentre il Senato esaminerà i decreti ristori. Proprio per questo, il presidente della Camera Roberto Fico invita l’esecutivo a fare “in fretta”, auspicando anche “un confronto ampio e costruttivo tra maggioranza e opposizione”. Critici i sindacati che giudicano inadeguate le risorse stanziate per la pubblica amministrazione e annunciano lo sciopero.

CALABRIA, ZUCCATELLI LASCIA MA E’ ANCORA POLEMICA

Si sblocca la partita della sanita’ in Calabria. O almeno ci prova. Giuseppe Zuccatelli ha rassegnato le dimissioni da commissario alla Sanità regionale. Il passo indietro per placare le polemiche dopo il video sull’uso delle mascherine che Zuccatelli diceva di ritenere inutili. Il movimento delle Sardine, Matteo Renzi e i parlamentari 5 stelle calabresi hanno chiesto di nominare subito Gino Strada per attuare il piano di rientro dal deficit sanitario e fronteggiare l’emergenza Covid. Ma per il ruolo di nuovo commissario spunta il nome del rettore uscente della Sapienza Eugenio Gaudio, affiancato forse dal fondatore di Emergency Gino Strada. Per le Sardine si tratta di un’occasione persa.

ARRIVA IL TAMPONE FAI DA TE, ZAIA TESTIMONIAL

Una piccola confezione con saponetta, tampone, provetta e reagente. E in meno di 2 minuti c’è il risultato del tampone anticovid. E’ il governatore del Veneto Luca Zaia a presentare, in diretta Facebook, il tampone fai da te che da oggi la regione inizierà a sperimentare su 5mila persone. “E’ molto semplice”, ha detto Zaia aprendo il kit e utilizzando il tampone su se stesso. E’ bastato poi un minuto e mezzo per avere il risultato, negativo nel caso del governatore. Il Veneto, flagellato dalla prima ondata di coronavirus, conta oggi 1.966 nuovi contagi e 22 decessi. “Si apre un grande scenario- ha commentato Zaia- nel giro di un mese ci saranno tante aziende private pronte a produrre test fai da te”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

16 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»