Venezia, Brugnaro: “Domani sarà un’altra giornata dura, previsto picco di 160 cm”

LUIGI BRUGNARO
Le tendenze dei venti sono in diminuzione, pertanto la situazione dovrebbe rimanere ben più gestibile rispetto a quella di martedì notte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – Domani mattina a Venezia è prevista una marea con un picco di 160 centimetri, ma le tendenze dei venti sono in diminuzione, pertanto la situazione dovrebbe rimanere ben più gestibile rispetto a quella di martedì notte. Lo afferma il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, ricordando che martedì notte “il picco che ha distrutto la città era a 187 centimetri“, ed è stato determinato da una serie di concause, soprattutto un fenomeno molto particolare che ha visto “venti di scirocco e di bora incunearsi in laguna”. Ad ogni modo, “quando arrivano di giorno di solito i fenomeni sono meno forti”, rassicura il sindaco.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»