Tg Agricoltura, edizione del 16 novembre 2019

A cura della redazione Ambiente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NOCCIOLA E CIOCCOLATO NEL REGNO DELLA GENTILE ROMANA

Cioccolato e nocciola, da secoli una unione felice che trova nuovo vigore in questa azienda di Capranica, nel cuore del regno della tonda gentile romana, dove proprio questa varietà tipica è al centro di ogni preparazione.

L’OLIO EVO CHE SA DI CARCIOFO E POMODORO

Un frantoio storico che da 40 anni è punto di riferimento per molti produttori dell’oliva più caratteristica dell’Agro Pontino, la varietà itrana anche nota come Oliva di Gaeta. E’ quello dei fratelli Feudi, a Sonnino, un tempo impianto a macine, oggi moderno frantoio per l’estrazione a freddo.

LA PECORA QUADRICORNA DELL’APPENNINO LAZIALE

E’ una particolare razza ovina riscoperta nel Lazio una ventina di anni fa grazie a una ricerca sulla biodiversità regionale: la pecora quadricorna fu importata dalla Siria ai tempi dei romani e da allora abita l’Appennino laziale, dove è conosciuta come ‘cifra’. La rara caratteristica morfologica che la distingue, è stata a lungo considerata dai pastori locali una semplice malformazione e questo ne ha precluso la conservazione. Così il numero si è ristretto fino quasi a sparire.

A EXCELLENCE 2019 INCORONATO MIGLIOR CUOCO UNDER 30

E’ stata la 24enne Yara Journo Barda a vincere la ‘Race for the Stars’, contest per cuochi under 30 del Lazio dedicato al giovane chef romano scomparso prematuramente Alessandro Narducci. L’evento ha chiuso la tre giorni di Excellence, dedicata alle eccellenze enogastronomiche made in Italy che si e’ tenuta alla Nuvola all’Eur, a Roma.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»