NEWS:

Antonini (Radio Deejay): “Ecco ‘Allena-mente’ per raggiungere il benessere psicofisico”

E’ come andare in palestra ma senza sudare ‘solo’ allenando, in modo adeguato, il cervello

Pubblicato:16-10-2023 17:51
Ultimo aggiornamento:16-10-2023 17:52
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Un podcast che suggerisce strategie per gestire al meglio i propri stati d’animo, allenare l’atteggiamento mentale per raggiungere i propri obiettivi e vivere nel benessere psicofisico? È ‘Allena-mente’ giunto quest’anno alla sua terza edizione e prodotto da OnePodcast, scritto e diretto da Laura Antonini insieme al mental coach Alessandro Mora.
Un viaggio attraverso le tecniche e benefici di una buona comunicazione costellato di aneddoti, ‘esperimenti’ e soprattutto esercizi pratici. E’ come andare in palestra ma senza sudare ‘solo’ allenando, in modo adeguato, il cervello.

Per capire meglio di cosa si tratta, come è strutturato e soprattutto quali sono le novità della terza stagione (in corso) l’agenzia di stampa Dire ha intervistato Laura Antonini,
speaker radiofonica di Radio Deejay.

E’ partita la terza stagione del Podcast ‘L’Allena-mente’ (prodotto da OnePodcast) di Laura Antonini insieme al mental coach Alessandro Mora. Come è nata l’idea e quali sono le principali novità e tematiche di quest’anno?
“Il Podcast è nato nel 2021 dopo aver conosciuto Alessandro Mora sulla piattaforma Clubhouse. In quella occasione ricordo di essere stata inviata a parlare di comunicazione, in virtù del mio lavoro di speaker radiofonica e in questa room c’era anche Alessandro in qualità di mental coach e master trainer di Pnl. Non posso negare che sono rimasta totalmente affascinata dal carisma di questa persona- dichiara la speaker- con una grande capacità, con la sola voce, di coinvolgere l’ascoltatore trattando temi come: la paura del palco, di come superare determinati ostacoli in pubblico etc. Insomma da un primo scambio virtuale, sui social, ad un confronto reale in occasione della sua partecipazione al mio programma estivo. Anche il pubblico di radio Deejay è stato ‘travolto’ da Alessandro tanto che gli ascoltatori hanno reagito in diretta rivolgendogli numerosissime domande e poi lo hanno seguito sui social. Insomma Alessandro Mora aveva, come era capitato a me, lasciato il segno. Da qui una serie di telefonate, dico io ‘contenitore’ dove ci siamo scambiati molte opinioni che era impossibile poi non tradurle in un progetto lavorativo. Il destino poi ci ha messo lo zampino perché, solo dopo 10 giorni dopo, quella prima idea di trasmissione, mi è stato proposto da Antonio Visca che dirige la sezione Onepodcast, di proporre contenuti per nuovi format. Certo che sì, di lì a poco io e Alessandro abbiamo
redatto la sinossi del programma ed è così che è nata la prima stagione. Ci siamo ritrovati con il nostro programma primi in classifica. Anche con la seconda stagione è stata un successo e ancora oggi è scaricata perchè l’Allena-mente porta gli ascoltatori che già ci seguono o nuovi ad ascoltare, in base alle tematiche, alcune puntate piuttosto che altre. Inoltre Mora, da coach, propone degli esercizi che quindi per loro natura sono ripetibili e più li ripeti e più li comprendi arrivando ad usare il 100 per cento delle risorse del nostro cervello e che non sappiamo neanche di avere. In questa terza stagione stiamo trattando anche i temi suggeriti dal pubblico. In tutto questo discorso è doveroso precisare che lasciamo a psicologi e psichiatri le materie che non possono essere di nostra competenza”.


Infatti è prodotto così amato e seguito dal pubblico che come ci hai spiegato interagisce e ‘costruisce’ quasi il programma con voi … Qual è il ‘segreto’ di questo successo? Di cosa hanno realmente bisogno le donne e gli uomini oggi? C’è un target specifico che vi segue o la platea è variegata?
“Spesso non sappiamo ‘come funzioniamo’ e non ci rendiamo conto,- precisa Laura Antonini di Radio Deejay- magari essendo ‘dentro’ il problema che a volte la risposta è dentro di noi, ma se un esperto non ci ferma e ci fa connettere con noi stessi e le nostre necessità, non siamo in grado di accorgercene. La connessione mente e corpo, non a caso, è fondamentale nell’Allena-mente. La prima puntata Supereroi tratta proprio il tema dell’importanza di una corretta postura fisica che ha ricadute su alcuni nostri atteggiamenti. Spesso Alessandro, anche nei suoi corsi, insegna l’esercizio della matita. Di cosa si tratta e a che serve? Sembra una cosa sciocca ma basta provare a mettere una matita in bocca e afferrarla tra i denti in senso orizzontale e già, i muscoli della faccia sorridono. Questo sorriso ‘forzato’ manda un input positivo al cervello e il soggetto di conseguenza già si sente meglio. Con questo non voglio dire che il benessere è automatico. Bisogna allenarsi ma alla fine il soggetto che pratica gli esercizi comprende di avere, attraverso il corpo, un potere sulla mente e sugli stati emotivi come l’ansia, l’insonnia, il senso di colpa”.

Quanto è importante nella vita frenetica e stressante, che tende a stritolare l’individuo tra una serie di doveri e invece quello che realmente si vorrebbe fare/essere, ritrovare un contatto diretto con il proprio io e adottare strategie per allenare la mente e stare meglio con gli altri?
“Mi sento di dare un parere del tutto personale- prosegue la speaker di Radio Deejay- per me tutto ciò che ti rende infelice non può durare per sempre. Quando possibile e si ha la
possibilità di rimettersi in gioco fare qualsiasi cosa che ti gratifica di più, rispetto alla precedente, sicuramente ti fa stare meglio. La cosa che dice sempre Alessandro Mora è
farsi delle domande quando la persona ha dei dubbi se compiere o meno certe scelte. Sembra banale e scontato ma non lo è. Tutto sta a farsi delle giuste domande. Le domande ti aiutano perché dalle risposte che ti dai comprendi quanto ‘stretto’ ti senti nel ruolo che stai ricoprendo questo vale per il lavoro, a casa, in una relazione sentimentale o amicale. Scrivere, mettere bianco su nero i pro e i contro della situazione che stai vivendo e ascoltare il proprio corpo che manda messaggi inequivocabili è importantissimo”.

Ricapitolando, comunicare bene quanto aiuta?
“Sapere come comunicare è importante. Ad esempio tanto per ‘ripescare’ i contenuti ‘passati’, nella prima stagione ci sono diverse puntate dedicate alle parole, quelle ‘da non dire’ e quelle ‘che usiamo in maniera sbagliata’. E ancora parole che ci sembrano ‘carine’ e‘gentili’ ma che nel cervello dell’interlocutore provocano dei blocchi e mettono di cattivo umore. Siamo portati a pensare che le frasi che vanno bene per noi siano corrette anche per l’altro che ci ascolta. Non è la regola. L’allena-mente ti insegna a parlare in una maniera corretta. Questo è importante sia quando ci si rivolge ai bambini che agli adulti. In una puntata abbiamo parlato anche della sindrome dell’impostore molto frequente nelle
donne e che consiste nel credersi sempre inadeguati. In conclusione ogni puntata è come un ‘viaggio’ attraverso tutto ciò che serve per comunicare meglio con noi stessi e con gli
altri”, ha concluso la Antonini.

Link al podcast https://open.spotify.com/show/4zrFrCxdFnkX77cxSwxDVl (disponibile sull’app di OnePodcast e su tutte le piattaforme di streaming audio)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy