Aperta la call ai licei artistici d’Italia: AiCS lancia il bando per la sua immagine del 2021

Le opere scelte saranno sul prossimo calendario dell'Associazione Italiana Cultura Sport (AiCS): in palio una borsa di studio da 2mila euro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
ROMA – Sport e cultura, come strumenti di coesione sociale, inclusione e ripartenza, nell’anno terribile del Coronavirus. Eccoli i temi che saranno chiamati a sviluppare gli studenti dei circa 200 licei artistici d’Italia ai quali l’Associazione Italiana Cultura Sport ha rivolto il concorso di idee per l’ideazione del calendario AiCS 2020. In palio, una borsa di studio da 2mila euro.
Gli studenti avranno tempo fino a martedì prossimo, 20 ottobre, per produrre 13 tavole – disegni o elaboratori grafici – che sappiano declinare l’attività dell’ente di promozione sociale e sportiva AICS: le opere d’arte dovranno essere accompagnate da una relazione a spiegazione dell’immagine elaborata dai partecipanti.
Al termine, una commissione esaminerà le opere prodotte per scegliere l’istituto superiore vincitore al quale andrà il premio da investire nel diritto allo studio dei propri allievi.
AICS, con il suo milione di soci e 12mila sodalizi affiliati, è in Italia tra i primi enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni. Lavora, però, su vari settori di intervento oltre lo sport, come la cultura, l’ambiente, la solidarietà, l’impegno civile, l’integrazione e l’internazionalizzazione promuovendo una serie di valori quali: la partecipazione, la cittadinanza attiva, il rispetto per l’altro e per le regole, la lotta contro il doping, l’integrazione sociale, la formazione, l’inclusione delle fasce più deboli, la cittadinanza attiva, la coesione sociale.
Tali valori, o alcuni di essi, dovranno essere interpretati, a discrezione della creatività prescelta dai partecipanti, con opere che sappiano raccontare al pubblico l’importanza del ruolo che l’Associazione svolge da oltre 50 anni: il calendario è uno degli strumenti di comunicazione più importante per AICS, poiché non solo promuove l’Associazione stessa verso il proprio pubblico di associati (tesserati e circoli), ma viene diffuso in tutta Italia grazie i 140 comitati territoriali dell’Associazione, 120 provinciali e 20 regionali.
Gli elaborati dovranno essere inseriti all’interno di un plico al cui interno saranno contenute due buste, una per la proposta creativa, l’altra per la relazione tecnica, e pervenire entro martedì 20 ottobre nella sede di AICS (via Barberini 68 – 00187 Roma). La commissione esaminatrice si riunirà giovedì 22 e sarà presieduta dall’artista forlivese Ido Erani (idoerani.it).
AICS è presieduta da Bruno Molea, anche membro del Consiglio nazionale del Terzo settore e della Giunta nazionale del Comitato italiano paralimpico. Ulteriori informazioni a sito aics.it.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

16 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»