VIDEO | Federanziani: “Facilitare accesso farmaci osteoporosi a malati cancro”

Così il presidente di Senior Italia Federanziani, Roberto Messina, a margine della Consensus Conference sul tema della fragilità ossea che si è tenuta nel corso del 52esimo congresso nazionale Sumai Assoprof, a Gardone Riviera
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GARDONE RIVIERA (BS) – “Siamo estremamente felici, noi di Senior Italia Federanziani, che oggi abbia avuto un grande successo la Consensus Conference sul tema della fragilità ossea. Siamo riusciti a incontrarci tra società scientifiche e comunità dei pazienti per poter presentare una proposta comune all’Aifa, affinché almeno gli affetti da cancro del seno e cancro della prostata possano avere un percorso facilitato per accedere ai farmaci contro l’osteoporosi”. Così il presidente di Senior Italia Federanziani, Roberto Messina, a margine della Consensus Conference sul tema della fragilità ossea che si è tenuta nel corso del 52esimo congresso nazionale Sumai Assoprof, a Gardone Riviera. Questo perché “l’assunzione di farmaci blocco ormonali favorisce l’insorgenza di tale patologia- spiega Messina- quindi siamo certi che saremo ascoltati, per non avere uno Stato che cura il cancro ma frattura le ossa”.

LEGGI ANCHE

VIDEO | Aiom: “Permettere la prescrizione dei farmaci ai medici del territorio”

Sir: “Fragilità ossea causa 90mila del fratture femore e 270mila delle vertebre”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

16 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»